Cerca

Alle porte di Roma

Bimba rom accoltellata da un amichetto, è grave

Bimba rom accoltellata da un amichetto, è grave

Una bambina di 11 anni del campo nomadi di Castel Romano, vicino a Roma, è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale pediatrico Bambino Gesù, dove è stata sottoposta a un delicato intervento chirurgico al polmone: secondo i primi accertamenti dei carabinieri di Pomezia, a ferirla al torace con un coltello da cucina sarebbe stato uno degli amichetti con cui nel pomeriggio di ieri, venerdì 13 marzo, giocava nel campo.

A segnalare il ferimento ai carabinieri sono stati i sanitari della clinica Sant'Anna, dove inizialmente era stata portata la bimba. Ai militari arrivati nel campo per un sopralluogo è stato raccontato che la piccola si era ferita da sola, accidentalmente, ma poi è presto emersa la pista più verosimile, quella di un gioco tra bambini finito drammaticamente. I ragazzini protagonisti dell'episodio sarebbero figli di una stessa donna, che è stata identificata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marari

    14 Marzo 2015 - 14:02

    Si allenano fin da piccoli all'uso delle armi!

    Report

    Rispondi

  • brontolo1

    14 Marzo 2015 - 11:11

    è anche l'amichetto rom?si?finchè si rompono le corna tra di loro...!

    Report

    Rispondi

    • bmario2311

      14 Marzo 2015 - 19:07

      schifoso razzista bastardo, se succedesse ai tuoi figli una tragedia? rideresti ancora. Vergognati. Ma chi si occupa della moderazione su questo inutile blog?

      Report

      Rispondi

blog