Cerca

Il settore segna +6,2%

Chirurgia estetica, un milione di interventi nel 2014

Chirurgia estetica, un milione di interventi nel 2014

Toglietemi tutto ma non... il ritocchino. Deve essere uno degli effetti della crisi, l'attenzione spasmodica per il proprio corpo e la bellezza. Non ci sono soldi per tante cose, ma a un naso nuovo o a chiappe più sode non si dice di no. Almeno stando ai dati dell' Associazione italiana di chirurgia plastica estetica (Aicpe), secondo i quali le richieste di interventi sono aumentate del 6,2% negli ultimi dodici mesi. per un totale di circa un milione di ritocchbi e ritocchini: il 24% di chirurgia plastica, il restante 76 per cento è costituito da trattamenti come il botulino che non prevedono tagli con il bisturi.

L'operazione che va per la maggiore è la liposuzione, seguita sempre dalla mastoplastica additiva, il modellamento del seno per aumentare una taglia o due. Sul terzo gradino del podio la blefaroplastica, il ringiovanimento dello sguardo: via le odiate zampe di gallina e le palpebre appesantite. In crescita anche il lipofilling (+20%), cioè il trapianto del proprio grasso per snellire una parte e dare volume ad altre parti del corpo, ad esempio per ripianare le rughe del volto. Tra le mode si fa strada la plastica dei glutei (+6,6%) una vanità importata dagli Usa. Ma il vero boom di richieste riguarda la depilazione laser (+27,7%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog