Cerca

Processo a Berlusconi

Bruti Liberati: "Vergognosi attacchi alla Boccassini. L'inchiesta su Ruby è stata low cost"

Bruti Liberati: "Vergognosi attacchi alla Boccassini. L'inchiesta su Ruby è stata low cost"

"Il processo Ruby? Frutto di un’indagine low cost, senza spese stellari per le intercettazioni". Edmondo Bruti Liberati, da L’Intervista su SkyTg24 chiarisce che "un procedimento che vede indagato un personaggio politico di rilievo è estremamente delicato" e puntualizza che "contrariamente a quello che si dice, è stato un procedimento che ha visto in campo forze estremamente limitate della Procura: è stato fatto con una piccola squadra di polizia giudiziaria, il numero di intercettazioni telefoniche è stato limitatissimo, quanto - rimarca - una piccola indagine per spaccio di stupefacenti di periferia". Insomma, il tutto "per un costo totale di 66mila euro, tutto compreso. Siamo a cifre assolutamente modeste".

Il procuratore capo di Milano, insomma, sbotta contro tutti quelli che avevano sottolineato le spese per un processo che si è poi concluso con una assoluzione: "La Cassazione - dice Bruti Liberati - siè pronunciata e si rispettano tutte le decisioni, ma io credo che proprio le motivazioni delle sentenze di appello prima e della Cassazione dopo dimostrano come l’indagine fosse doverosa. Poi i pubblici ministeri non vincono nè perdono i processi: fanno le indagini e le portano alle analisi dei giudici". Né si può identificare una Procura con un processo, visto che il processo a Berlusconi "è stata una delle cose marginali" di cui si occupa quella di Milano. Certo è, è la stoccata di Bruti Liberati, che "è stata attaccata spesso in modo vergognoso la collega Ilda Boccassini, dimenticando che a lei e ai suoi collaboratori della Direzione distrettuale Antimafia di Milano si devono, in questi anni, le indagini più importanti che sono state fatte dalla ’ndrangheta in tutto il territorio nazionale, con un’efficienza e un riscontro da parte degli uffici giudicanti assolutamente straordinario».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • totano54

    17 Marzo 2015 - 00:12

    Non si arrendono nemmeno davanti all'evidenza

    Report

    Rispondi

  • pansave

    16 Marzo 2015 - 12:12

    Mi domando se i giudici dell'URSS, che abusarono incriminando Solzenicyn ed altri dissidenti politici , fossero stati veramente convinti o interessati al potere nell'Intelligencija del politburo rosso. Fatto sta che la storia mondiale ha timbrato loro, e quelli a loro vicini, come feccia e vergogna della giustizia!

    Report

    Rispondi

  • vittoriomazzucato

    16 Marzo 2015 - 12:12

    Sono Luca. Vorrei sapere il nome e cognome del terzo della foto. GRAZIE.

    Report

    Rispondi

  • vittoriomazzucato

    16 Marzo 2015 - 12:12

    Sono Luca. Ma la Boccassini non è capace di difendersi senza aver bisogno del portavoce Bruti Liberati Edmondo. GRAZE.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog