Cerca

La difesa

Inchiesta Grandi opere e corruzione, Maurizio Lupi: "Mai chiesto a Perotti di far lavorare mio figlio Luca"

13
Inchiesta Grandi opere e corruzione, Maurizio Lupi: "Mai chiesto a Perotti di far lavorare mio figlio Luca"

"Non ho mai chiesto all'ingegner Perotti né a chicchessia di far lavorare mio figlio. Non è nel mio costume e sarebbe un comportamento che riterrei profondamente sbagliato". A dichiararlo, in una nota, il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi, precisando che il figlio Luca ora lavora a New York. Secondo le carte dell'inchiesta fiorentina su appalti delle Grandi opere e corruzione che ha portato all'arresto di quattro persone, tra cui l'imprenditore Stefano Perotti e il supermanager del Ministero delle Infrastrutture Ercole Incalza, Lupi avrebbe ricevuto in regalo un vestito sartoriale (da parte di Franco Cavallo, anche lui tra gli arrestati) e un Rolex da 10mila euro per la laurea del figlio da parte dei coniugi Perotti ("fatto pervenire tramite Cavallo").

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bcsw.05

    17 Marzo 2015 - 19:07

    Sputtanamento a gogò per un orologio ed un vestito regalati per la laurea!?!?!?!

    Report

    Rispondi

  • QFrancesco

    17 Marzo 2015 - 06:06

    Signor Lupi, mò basta. Non romp'er'l cà!

    Report

    Rispondi

  • QFrancesco

    17 Marzo 2015 - 06:06

    Non sarà nel suo costume, ma qua si parla di vestito! Il signor Lupi sa che un ministro non deve chiedere, non deve chiedere mai. Gli è dovuto. E se non vuole far sorgere dubbi, rifiuta.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media