Cerca

Fortunate coincidenze

Le sorelle scampate alla strage e il pianista sopravvissuto anche all'incidente della Concordia

Le sorelle scampate alla strage e il pianista sopravvissuto anche all'incidente della Concordia

Luciana e Anna Daniel, sorelle, erano sulla Costa Fascinosa per festeggiare il pensionamento. Volevano andare al Museo del Bardo in gita ma poi un minuto prima di scendere dalla nave hanno cambiato idea e non sono salite su quel pullman che le avrebbe portate forse verso la morte. "Sono riuscito a parlare con Luciana", racconta Marco Sancassani, il suo compagno al Giorno, "stanno entrambe bene. Mi ha scritto che la nave è stata scortata fuori dal porto e che farà rotta per la Spagna. Non vedo l'ora di riabbracciarle. Prima del messaggio sono stati lunghi, interminabili minuti di angoscia".

Un'altra fortunata coincidenza riguarda il pianista catanese Antonello Tonna, uno dei sopravvissuti nel naufragio della Costa Concordia all'isola del Giglio, avvenuto quel tragico venerdì 13 gennaio del 2012. L'artista, che attualmente intrattiene il pubblico a bordo della Fascinosa, ancorata al porto di Tunisi, si trovava in un villaggio poco distante dalla capitale, quando ha saputo dell'attentato in cui erano stati coinvolti alcuni passeggeri ed è subito rientrato a bordo. Lui, comunque, non c’era il 27 febbraio successivo, quando la Costa Allegra era finita alla deriva a circa 200 miglia a largo delle Seychelles, nell’Oceano indiano. Nella sala macchine dell’imbarcazione era scoppiato un incendio che aveva provocato un’avaria ai motori in avaria ma nessuno dei passeggeri era rimasto ferito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cabass

    19 Marzo 2015 - 14:02

    "Lui, comunque, non c’era il 27 febbraio successivo, quando la Costa Allegra era finita alla deriva a circa 200 miglia a largo delle Seychelles" ... state forse cercando di dire che il povero pianista non porta sfiga?! ;-)

    Report

    Rispondi

blog