Cerca

Obiettivi a rischio

Terrorismo, l'allarme del Viminale: "Dopo Tunisi, in Italia rischio emulazione"

Vigilanza rafforzata dei possibili obiettivi a rischio, anche in considerazione della possibilità di atti emulativi. E' quanto dispone una circolare del dipartimento della pubblica sicurezza emanata dopo l'attentato di Tunisi. "Non potendosi escludere - si legge nel documento - che si possano determinare azioni improntate all'illegalità, anche a carattere emulativo". Si invitano prefetti e questori "a voler sensibilizzare ulteriormente le misure di vigilanza e sicurezza a protezione di obiettivi diplomatico-consolari, con particolare riguardo a quelli tunisini, a sedi istituzionali e ad ogni altro sito che si ritiene esposto a rischio".



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • europeoeuropeo

    21 Marzo 2015 - 13:01

    Parlare di rischio emulazione è riduttivo poiché qui non si parla di qualche sprovveduto che vista la televisione potrebbe imitare azioni violente ma qui si parla di gruppi seriamente organizzati e articolati che devono essere combattuti e neutralizzati in maniera seria. Altro che possibili disarticolati emulatori questi taglia gole dell'ISIS fanno sul serio e vanno distrutti immediatamente!

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    21 Marzo 2015 - 09:09

    Ben presto vedremo l' 8 settembre dei nostri politici. Ma attenti perché la gente si rivolgerà non contro gli invasori ma coloro che hanno permesso che venissimo invasi.

    Report

    Rispondi

  • lombardi-cerri

    21 Marzo 2015 - 06:06

    Alla faccia del buonismo! L'importante per i caritatevoli, Chiesa in testa è GUADAGNARE.

    Report

    Rispondi

  • biban

    21 Marzo 2015 - 02:02

    (2). Certo sino a quando il sig. Al-Fano sarà responsabile dell'Interno avremo in arrivo sempre più "turisti"frammisti a terroristi islamici, il cui loro scopo è issare la mezzaluna su tutte le nostre chiese. I ns politici non lo capiscono. Il popolo BUE, continua ad appoggiarli. Biban

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog