Cerca

Nuovo balzello

Una tassa di 2 euro a passeggero per le città metropolitane

Una tassa di 2 euro a passeggero per le città metropolitane

Il presidente dell'Anci, Piero Fassino, sta preparando una sorpresona nell'uovo di Pasqua dei viaggiatori italiani. L'associazione dei Comuni ha inserito nella bozza di decreto enti locali proposta al governo una tassa da far pagare a chi si imbarca su aerei e navi delle principali città italiane. Un balzello da 2 euro per passeggero che servirà a finanziare le costituende città metropolitane, già con i bilanci inguaiati dai debiti ereditati dalle province di cui hanno preso il posto.

Come funziona - Chi viaggia in aereo troverà la tassa applicata nei diritti di imbarco, quindi riscossa dai gestori dei servizi aeroportuali. La sostanza cambia poco per chi si sbarca dalle navi, la differenza sta solo nel fatto che a riscuotere il balzello saranno le compagnie di navigazione. In entrambi i casi il sovraprezzo graverà sui biglietti, quindi a sborsare sarà l'inconsapevole turista che arriva nella grande città. Esclusi per il momento, scive Italia Oggi, i residenti, i lavoratori e i pendolari.

Dove - Rientrano tra le destinazioni tassabili anche le città metropolitane istituite nelle regioni a statuto speciale. All'elenco già nutrito con Roma, Napoli, Milano, Torino, Bari, Firenze, Bologna, Genova, Venezia e Reggio Calabria, si vanno ad aggiungere Cagliari, Messina, Palermo e Catania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • poisonluca

    07 Aprile 2015 - 20:08

    I trasporti dovrebbero essere pubblici e come tali non hanno bisogno di ulteriori tassazioni . .. perché invece non togliamo politici e i loro sporchi diritti che si sono appropriati sulle nostre spalle ???? Secondo me il paese si risolleva senza incidere più di molto sul popolo. per precisare ed evitare inutilicommenti ... non sono né di destra né di sinistra e né un religioso..amo la libertà

    Report

    Rispondi

  • scorpione2

    23 Marzo 2015 - 09:09

    che taccagni e spilorci che siete,tutto sto' casino per 2 euri,figuriamoci se uno non va in ferie in aereo oppure una crociera per 2 euri a testa,ma siamo fuori di testa,voi che lo scrivete e i bananas che ve lo appoggiano, spingendo.

    Report

    Rispondi

  • gigi0000

    23 Marzo 2015 - 09:09

    Salvini dove sei? Non avresti dovuto andare a Roma coi bastoni al nascere di qualsiasi nuova tassa? Dalla tua sparata, di tasse ne sono state inventate decine, ma non s'è vista alcuna calata coi bastoni, come mai? Sei un cacciaballe più grande di Grillo e di Renzi.

    Report

    Rispondi

  • Marci61

    23 Marzo 2015 - 06:06

    Con le tasse hanno rovinato , le moto e chi ci lavorava, gli scooter, l'auto, qualunque settore in cui i politici hanno messo le loro mani zozze e' stato distrutto. Ora vogliono rendere l'Italia piu' costosa agli Italiani e ai turisti. Non basta la tassa che applicano molte citta' di soggiorno, ora la applicano anche su aerei e navi. Ma sopratutto a i Sardi e Siciliani con le pezze al culo

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog