Cerca

Pirata

Bergamo, condannato a 23 anni di carcere l'indiano che ha travolto con l'auto il fratello e la dottoressa Eleonora Cantamessa

Bergamo, condannato a 23 anni di carcere l'indiano che ha travolto con l'auto il fratello e la dottoressa Eleonora Cantamessa

Dovrà scontare 23 anni e 20 giorni di carcere Vicky Vicky, l'uomo di origini indiane che ha investito e ucciso il fratello Baldev Kumar e il medico Eleonora Cantamessa. La corte d'assise di Bergamo ha condannato l'uomo per duplice omicidio. L'accusa aveva chiesto 30 anni di reclusione per omicidio volontario, visto che Vicky viaggiava con la sua automobile: "A tutta velocità per stendere tutti come birilli - ha detto il pm - E non è sceso dall'auto per soccorrere il fratello steso per terra". L'indiano ha sempre dichiarato di aver fatto la manovra senza l'intenzione di uccidere, ma per sfuggire all'aggressione di un gruppo di connazionali che lo inseguiva.

La rissa - La sera dell'8 settembre 2013 è scoppiato uno scontro violento tra bande rivali a Chiuduno, in provincia di Bergamo. In quel momento passava con un amico la dottoressa Cantamessa, 43 anni, che ha visto un uomo ferito per terra e si è fermata per prestare soccorso. Pochi attimi dopo l'auto guidata da Vicky ha travolto il gruppo di persone intorno all'uomo ferito, lasciando uccisi sul colpo Kumar e la dottoressa Cantamessa. Il prossimo dicembre partirà anche il processo per i 25 indiani coinvolti nella rissa. Su alcuni di loro pende l'accusa di tentato omicidio, visto che Kumar era stato accoltellato e colpito ripetutamente con una spranga.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • etano

    26 Marzo 2015 - 09:09

    Facciamo uno scambio: spediamo l'indiano assassino in India e facciamo rientrare il nostro Marò ancora ostaggio e prigioniero. Un delinquente per un eroe è uno scambio squallido e riduttivo per noi ma intanto rientra in Italia. Il rischio è che l'assassino una volta arrivato in patria non venga carcerato e processato ma osannato e premiato per aver ammazzato due italiani.

    Report

    Rispondi

  • cabass

    26 Marzo 2015 - 08:08

    Ammesso e non concesso che questo disgraziato stesse scappando terrorizzato, le persone per bene non passano le serate a prendersi a legnate con i compari. Speriamo che stia dentro davvero per tutta la durata della condanna!

    Report

    Rispondi

  • gregio52

    25 Marzo 2015 - 22:10

    Perché non lo mandate a scontare la pena in India a spese loro? Visto che di questi 23 anni, se rimane in Italia, ne passerà al massimo 5 in galera?

    Report

    Rispondi

blog