Cerca

I versamenti

A D'Alema bonifici per 87mila euro

A D'Alema bonifici per 87mila euro

La coop Cpl Concordia ordinava annualmente il vino all'azienda di Massimo D'Alema. In tre anni, rivela il Corriere della Sera, i versamenti ammontano a 87mila euro complessivi. Nelle conversazioni intercettate nel marzo del 2014 Francesco Simone, che curava le pubbliche relazioni della Cpl, parla con una dipendente di Italianieuropei per l'acquisto di 500 libri di D'Alema da presentare a Ischia. Dice che è "disposto a pagare cifra piena se i soldi vanno alla Fondazione", altrimenti chiede uno sconto del 10 per cento. L'impiegata risponde che il pagamento è diretto e si accordano per la fornitura dei volumi "ma anche del vino, uniamo l'utile al dilettevole". In realtà quelle bottiglie non sono le uniche acquistate. Secondo i carabinieri del Noe, "nel 2013 sono state comprate 1.000 bottiglie di spumante per 14.600 euro e nel 2014 altre 1.000 bottiglie di vino rosso per 7.900 euro". Somme che unite a tre bonifici da 20.000 euro l'uno alla Fondazione e alle copie di Non solo euro fanno 87.300 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    02 Aprile 2015 - 08:08

    Ma no...Dopo avere messo "le mani nella merda"ha anche fatto il vino?

    Report

    Rispondi

    • selenikos

      02 Aprile 2015 - 09:09

      si, e sicuramente te lo sei bevuto tu.......

      Report

      Rispondi

blog