Cerca

Orrore

Cosenza, pallonate alla moglie incinta per farla abortire: arrestato 35enne serbo

Cosenza, pallonate alla moglie incinta per farla abortire: arrestato 35enne serbo

Un uomo serbo di 35 anni è stato arrestato dalla polizia di Cosenza con l'accusa di tentato omicidio ai danni del figlio di due mesi, e per i maltrattamenti subiti dalla moglie. L'uomo, già durante la gravidanza, aveva tentato di uccidere il nascituro, ma la neo mamma, nonostante le ripetute percosse, non ha mai voluto sporgere denuncia.  Il trentacinquenne non voleva che il piccolo nascesse e ha cercato in tutti i modi di interrompere la gravidanza, colpendo la moglie ripetutamente con un pallone. L'uomo sosteneva che così facendo non avrebbe lasciato traccia dei maltrattamenti. La donna, però, più volte si è dovuta rivolgere alle strutture ospedaliere per richiedere assistenza medica, ma ha sempre evitato di denunciare il compagno. Solo dopo il parto, quando gli episodi di violenza si sono ripercossi sul neonato, la donna ha coinvolto le autorità avviando così l'indagine. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog