Cerca

Sconti di pena

Giustizia, quali sono i reati depenalizzati dal governo Renzi

Giustizia, quali sono i reati depenalizzati dal governo Renzi

La nuova norma che permette ai giudici, dal 2 aprile, di archiviare un'ipotesi di reato comprende un elenco di diversi capi di imputazione. È l'unico riferimento certo per i giudici, ai quali l'iniziativa del governo Renzi si affida in toto per decidere di volta in volta se applicare o meno la "tenuità del fatto". Prima della norma, si poteva rischiare fino a 5 anni di carcere. Ora si può passare direttamente all'archiviazione, senza entrare neanche in aula di tribunale. I reati compresi nella norma sono:

  • Esercizio abusivo della professione
  • Abuso d'ufficio
  • Accesso a sistema informatico
  • Appropriazione indebita
  • Arresto illegale
  • Attentati alla sicurezza dei trasporti
  • Atti osceni
  • Commercio di sostanze alimentari nocive
  • Danneggiamento
  • Detenzione di materiale pedopornografico
  • Diffamazione
  • Frode informatica
  • Furto semplice
  • Gioco d'azzardo
  • Guida in stato d'ebbrezza o sotto l'effetto di droga
  • Indebita percezione di contributi dello Stato
  • Ingiuria
  • Interruzione di pubblico servizio
  • Istigazione a delinquere
  • Lesioni colpose
  • Millantato credito
  • Minaccia
  • Oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale
  • Omissione di soccorso
  • Rissa
  • Simulazione di reato
  • Sostituzione di persona
  • Truffa
  • Turbata libertà degli incanti
  • Violazione di domicilio
  • Violenza privata

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giorgiosavioli

    07 Aprile 2015 - 10:10

    Se fosse vero stiamo proprio nella merda

    Report

    Rispondi

  • fabozzoalfonso

    04 Aprile 2015 - 10:10

    Viva l'Italia

    Report

    Rispondi

  • compagno sovietico

    03 Aprile 2015 - 21:09

    Sono contento!Ora anche chi non delinqueva per paura della giustizia d'ora in poi lo può fare.Ora si che il nostro paese diventerà più civile nella sicurezza che molti clandestini ci ripetteranno di più!Mi viene un dubbio non sarà che così si e voluto fare una legge ad personam?

    Report

    Rispondi

  • graziac2000

    03 Aprile 2015 - 16:04

    Un tempo, nessuno avrebbe osato neanche di immagianarla, una cosa del genere! Chiunque avesse proposto la depenalizzazione di simili reati, sarebbe stato subito portato via dagli addetti, in un furgoncino bianco, con le grate ai finestrini e il simbolo della croce rossa sugli sportelli posteriori, non prima di averlo saldamente legato con la camicia di forza e messo in condizioni di non nuocere!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog