Cerca

Il passato

Strage al Tribunale di Milano, Claudio Giardiello e quelle frasi inquietanti: "Mi faccio saltare in aria"

Strage al Tribunale di Milano, Claudio Giardiello e quelle frasi inquietanti: "Mi faccio saltare in aria"

"Non era un tipo equilibrato", dice un suo ex avvocato. Non solo. Un avvocato sentito da Liberoquotidiano.it che preferisce mantenere l'anonimato ma che conosceva molto bene Claudio Giardiello, l'imprenditore che questa mattina ha ucciso quattro persone al Tribunale di Milano,  ha riferito che lui spesso minacciava di fare gesti eclatanti. "Ma sempre contro di sé". Avrebbe detto più volte che si sarebbe fatto saltare in aria, distrutto dalla crisi e della vicenda giudiziaria del fallimento della sua società Magenta immobiliare, una vicenda che lo aveva portato oggi, in un'aula del quarto piano del Tribunale di Milano. 

Le testimonianze - Adesso che ci sono quattro morti, adesso queste parole sono ancora più pesanti. Dalle descrizioni dei testimoni emerge il ritratto di un uomo poco equilibrato.  "Era una persona particolare, inquietante ma non avrei mai immaginato che fosse capace di una cosa del genere", dice incredulo Valerio Maraniello, ex legale di Claudio Giardiello, commenta la sparatoria che ha visto protagonista lì’imprenditore. Da  quanto emerge l’uomo, originario di Benevento, sarebbe stato il socio  dell’immobiliare Magenta fallita nel 2008. "Era un imprenditore distinto, educato, ma si era convinto di essere vittima di una truffa da parte dei soci coimputati nel processo in corso" aggiunge il legale.  Dopo la strage Giardiello è fuggito in moto ed è stato arrestato a Vimercate. Ma mentre era nella caserma dei carabinieri si è sentito male ed è stato trasportato in ospedale su un'ambulanza scortata da alcune macchine dei carabinieri. 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fausta73

    09 Aprile 2015 - 19:07

    Se questo tipo credeva di essere stato truffato dai soci, perchè ha ammazzato il giudice?

    Report

    Rispondi

  • highlander5649

    09 Aprile 2015 - 17:05

    VIi piace tanto far diventare matti i cittadini con provvedimenti e leggi assurde e questa è la conseguenza. se l'italia è un manicomio diciamo grazie a questi personaggi *inflessibili* che ha trovato uno più inflessibile di lui.. mi augurom per il manicomio italia che questo caso non rimanga isolato. spiace dirlo ma quando ci vuole ci vuole!

    Report

    Rispondi

    • fausta73

      09 Aprile 2015 - 19:07

      Il giudice deve giudicare, obiettivamente, altrimenti che giustizia è?

      Report

      Rispondi

blog