Cerca

Mario Nufris

Strage al Tribunale, il carabiniere che lo ha preso scrive su Facebook: colpaccio, alla grande

Strage al Tribunale, il carabiniere che lo ha preso scrive su Facebook: colpaccio, alla grande

Il carabiniere Mario Nufris era fra i militari che ieri, giovedì 9 aprile, hanno arrestato Claudio Giardiello, l'imprenditore fallito imputato per bancarotta che ha ucciso quattro persone al Tribunale di Milano. Nufris lo ha fermato al parcheggio delle Torri bianche. Subito dopo le manette ha scritto - forse un po' incautamente - sul suo profilo Facebook tre parole: "Colpaccio - alla grande". Un vanto social che era meglio evitare ma che i suoi "amici su fb" hanno apprezzato: "Quelli dell'85° corso Iglesias non scherzano! bravo Mario! orgoglio Sardo!", scrive uno, "complimenti", commenta un altro. "Grazie a tutti", chiosa Nufris.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rodi67

    10 Aprile 2015 - 14:02

    Affrontate voi una persona armata che ha appena ucciso e ferito altre persone, voglio vedere come reagite!!! è stato uno sfogo di esultanza e liberazione per il scampato pericolo e l'aver catturato una persona estremamente pericolosa pronta ad uccidere, ancora!!! Non era Valanzasca? tutti i criminali Armati sono pericolosi e te lo dice uno che ha avuto a che fare con Valanzasca e altra feccia..

    Report

    Rispondi

  • armandospadicchio

    10 Aprile 2015 - 13:01

    Ma non vi vergognate un po a scrivere con questo tono?peggio del manifesto siete!

    Report

    Rispondi

  • deagazioalberto

    10 Aprile 2015 - 12:12

    Come al solito non mancano mai il solito sbruffone tipico fra i carabinieri e i compaesani rincoglioniti

    Report

    Rispondi

  • jrjking

    10 Aprile 2015 - 11:11

    .....il problema???????????????

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog