Cerca

La registrazione imbarazzante

Pavia, un imprenditore pagherà 12 mila euro al vicino di casa per sesso rumoroso

Pavia, un imprenditore pagherà 12 mila euro al vicino di casa per sesso rumoroso

Sono stati amplessi carissimi quelli di un imprenditore 34enne di Pavia trascinato in tribunale dai vicini di casa esasperati. L'uomo dovrà risarcire con 12 mila euro la famiglia che vive nel suo pianerottolo, condannata per diverso tempo ad ascoltare in piena notte tutto quello che usciva dalla camera da letto del vicino. I fatti risalgono al 2009, racconta La Provincia Pavese, quando la famiglia dei vicini aveva provato con le buone a far ridurre il fragore dei gemiti nel cuore della notte. I vicini dell'uomo avevano due bambini piccoli, anche per loro chiesero al dirimpettaio e alla sua fidanzata di contenere i bollori. Quelli di tutta risposta aumentarono il volume durante i rapporti e la faccenda è degenerata per vie legali. In tribubale, uno dei vicini ha dovuto anche portare una prova: si è così preso la briga di registrare i versi di godimento e farli ascoltare al giudice durante il processo. In primo grado alla fidanzata dell'epoca dell'imprenditore è stata imposta una multa di appena 170. L'uomo invece aveva subito la condanna a 4 mesi di reclusione e una multa da migliaia di euro. In appello è riuscito a farsi ridurre la condanna, ma non il risarcimento: 9 mila euro per danni, 3 mila per le spese legali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    18 Aprile 2015 - 16:04

    Non si può nemmeno trombare più....Tappi nelle orecchie no?

    Report

    Rispondi

blog