Cerca

L'inchiesta sul naufragio

Naufragio, i pm: "Due le cause della tragedia"

Naufragio, i pm: "Due le cause della tragedia"

La Procura di Catania che stai indagando sulle cause che hanno portato al naufragio di un barcone nel canale di Sicilia dove, secondo le stime, dovrebbero aver perso la vita 900 migranti libici, sostiene che siano due le cause della tragedia. Da una parte le "manovre errate compiute dal comandante del peschereccio", che nel tentativo di abbordare il mercantile portoghese giunto in soccorso, ha portato il peschereccio a collidere con la nave più grande". Dall'altra anche il sovraffollamento dell'imbarcazione che, durante le manovre sbagliate si è sbilanciato fino a rovesciarsi. Il personale del mercantile portoghese che ha soccorso il barcone non ha alcuna responsabilità penale. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    21 Aprile 2015 - 17:05

    La terza causa...stando dietro una scrivania si cazzeggia facilmente.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    21 Aprile 2015 - 16:04

    La terza causa...stando dietro una scrivania si cazzeggia facilmente.

    Report

    Rispondi

  • er sola

    21 Aprile 2015 - 13:01

    Ora stai a vedere che arresteranno il Comandante del mercantile!!

    Report

    Rispondi

  • etano

    21 Aprile 2015 - 12:12

    Sempre troppo pochi, ma occorre porre un rimedio drastico. Avvisiamoli (il passa parola è sempre un buon veicolo) che nessun aiuto ci sarà da parte di qualsiasi natante sia militare che civile in caso di difficoltà. Vogliono partire? si accomodino ma non pensino di arrivare dove vorrebbero. L'Italia è uno Stato Sovrano, tutti i confini e il popolo devono essere rispettati e protetti.

    Report

    Rispondi

blog