Cerca

Una storia dell'orrore

Puglia, vegliano il padre 88enne morto da un mese: le figlie ritrovate tra vermi ed escrementi

Puglia, vegliano il padre 88enne morto da un mese: le figlie ritrovate tra vermi ed escrementi

Era morto ormai da un mese, ma le due figlie lo vegliavano come se fosse ancora vivo. Il macabro fatto è successo nel Salento, in Puglia, dove i carabinieri hanno scoperto l'accaduto dopo una denuncia fatta da un nipote dell'anziano, che aveva sentito una puzza fortissima provenire dall'abitazione. Il padre 88enne era morto da circa 30 giorni e le figlie lo aveano messo su una sdraio, munito di coperta per "scaldarlo" e circondato da fiori. Nella stanza sono stati ritrovati vermi a causa dello stato di decomposizione del cadavere e anche escrementi. Le due donne non volevano uscire dalla camera per evitare di far andare i vermi in giro per tutta la casa. Ora le figlie, di 50 e 47 anni, entrambe con problemi psichiatrici, sono state portate in strutture adeguate e visitate dai medici. L'autopsia nel frattempo  ha accertato che l'uomo è morto per cause naturali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog