Cerca

L'interrogatorio

Veronica Panarello agli inquirenti: Vi dico chi ha ucciso mio figlio Loris

Veronica Panarello agli inquirenti: Vi dico chi ha ucciso mio figlio Loris

Un'altra indiscrezione su Veronica Panarello e l'inchiesta sulla morte del piccolo Loris dello scorso 29 novembre all'età di otto anni. La donna, che è in carcere con l'accusa di omicidio, aveva chiesto di essere ascoltata dagli inquirenti. "Ha fatto nomi precisi sui quali indagare",  ha detto a Mattino 5 Francesco Villardita, legale della donna. L'avvocato ha poi aggiunto anche un particolare:. "Veronica ha ricordato che quel giorno, quando è rientrata a casa, in uno degli appartamenti del condominio ha sentito della musica per poi non sentirla più quando è uscita. Ciò significa che, a differenza di quanto emerso finora, c'era qualcuno", ha spiegato.

Le  indagini - Non un'accusa generica ma il nome e cognome delle persone che potrebbero essere ascoltate. Intanto, gli inquirenti continuano a indagare sul contesto famigliare, sui rapporti tra lei e il marito Davide che il giorno della morte di Loris si trovava lontano da casa per motivi di lavoro. Pare che in casa non ci fosse un clima sereno e pacifico, lo stesso pediatra del piccolo ha detto che nel periodo precedente alla morte il piccolo aveva perso peso. E questo potrebbe confermare che il povero Loris non stesse attraversando un buon momento. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alfa553

    27 Aprile 2015 - 22:10

    Ma il cretino che scrive lo sa che FAMIGLIARE si scrive FAMILIARE? a squola ignirante.

    Report

    Rispondi

    • akragas48

      02 Maggio 2015 - 13:01

      Caro Alfa anche tu non sai scrivere :scuola non si scrive squola

      Report

      Rispondi

  • fausta73

    27 Aprile 2015 - 18:06

    Allora non ha accompagnato il figlio a scuola quel giorno!

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    27 Aprile 2015 - 17:05

    Quindi ammetterebbe che il piccolo è rientrato in casa e non lo ha portato a scuola quella mattina confermando i filmati delle telecamere.

    Report

    Rispondi

  • marari

    27 Aprile 2015 - 16:04

    Un copione già noto. Anche la Franzoni incolpò i vicini per la morte del figlio. Sappiamo come è finita.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog