Cerca

Tragedia

Il figlio farmacista arrestato, medico si suicida a Genova

Il figlio farmacista arrestato, medico si suicida a Genova

Ha scritto su un biglietto "la magistratura miope a volte uccide" e poi si è gettato dal ponte Monumentale, in pieno centro a Genova, uccidendosi. Protagonista della tragediaun medico pediatra di 65 anni noto in città che ha deciso di farla finita dopo che il figlio, farmacista, era stato arrestato dalla procura di Monza per una truffa riguardante la vendita fuorilegge di costosissimi farmaci antitumorali . Anche la moglie del medico aveva deciso di suicidarsi insieme con il marito ma ha esitato all’ ultimo momento dopo avere visto l’uomo gettarsi ed è stata salvata in extremis dalla polizia arrivata sul ponte dopo l’allarme lanciato da alcuni passanti. Oggi l’uomo è stato scarcerato in seguito al suicidio del padre, secondo quanto ha riferito il suo legale, Umberto Pruzzo: "Ho fatto istanza di scarcerazione per i gravi eventi familiari ed è stata accolta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    28 Aprile 2015 - 14:02

    Spiace per il gesto estremo fatto dal padre, ma la magistratura DEVE indagare sino in fondo. Il figlio si porterà per sempre dolore e colpa per quanto accaduto.

    Report

    Rispondi

blog