Cerca

Sotterfugi

Terni, rapina in casa: "Dobbiamo consegnare un telegramma". Muore un anziano

Terni, rapina in casa: "Dobbiamo consegnare un telegramma". Muore un anziano

Una vicenda inquietante, che arriva da Terni: sono stati arrestati per omicidio preterintenzionale, rapina, lesioni e sequestro di persona tre giovani, tutti romeni, bloccati dai carabinieri nell’ambito delle indagini dopo che un agricoltore di 91 anni è stato trovato morto nella sua casa di Terni. Secondo quanto accertato dai carabinieri, due dei malintenzionati sono entrati in casa mentre il terzo attendeva in auto. I tre - di 20, 21 e 43 anni - provengono dalla periferia romana e sono da parecchi anni in Italia, tanto che, riferiscono gli inquirenti, "parlano perfettamente" la lingua. I tre avevano diversi precedenti, e viaggiavano a bordo di una Bmw con targa romena che era stata parcheggiata nei pressi della casa dell'anziani (sono poi stati bloccati dai carabinieri quando ancora si trovavano nella zona). A preoccupare è il metodo utilizzato dalla banda per farsi aprire la porta: i tre, infatti, hanno affermato di dover consegnare un telegramma. In casa in quel momento, intorno alle 13.30, la moglie della vittima, di 85 anni, che è stata subito aggredita e legata mani e piedi. Poi i due stranieri entrati in casa le hanno coperto bocca e naso con del nastro adesivo. L’uomo è stato invece bloccato con le mani dietro alla schiena.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bellanto

    29 Aprile 2015 - 12:12

    Ireneus essere imbecilli è una preogativa tua personale o l'hai acquisita altrove???? Guarda caso so di sinistra e per me andrebbero impiccati tutti e tre ...PENDEJO!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • ketaon_01

    29 Aprile 2015 - 07:07

    Ma vogliamo rimettere la pena di morti per questi maiali oppura la Boldrini vuole dargli il titolo di senatori a vita ?

    Report

    Rispondi

    • fausta73

      29 Aprile 2015 - 10:10

      Solo i delinquenti si prendono il diritto di uccidere. L'Italia è invivibile.

      Report

      Rispondi

  • ireneus

    29 Aprile 2015 - 01:01

    I sinistri amici di costoro dovrebbero pagare non virtualmente ma concretamente insieme a quella parte di magistratura che si oppone all'espulsione di questi delinquenti poichè ne sono complici

    Report

    Rispondi

  • marari

    28 Aprile 2015 - 23:11

    Mandateli in vaticano da Bergoglio, così lui si inchinerà ai loro piedi e li accoglierà perché bisognosi. Dopo tutto sono suoi fratelli.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog