Cerca

Il caso

Laura Boldrini manda la polizia a casa di un invalido per un commento su facebook

Laura Boldrini

Laura Boldrini

A testa bassa. Pure contro un commento (decisamente innocuo) sui social network. Laura Boldrini non lascia passare nulla. Al punto che ha denunciato un utente Facebook al quale è toccata la «visita» della Polizia a casa. A essere denunciato è stato Felice Ferrucci: lo scorso 17 aprile, come riportato dal Imolaoggi.it, le forze dell' ordine hanno bussato alla porta di casa sua. Gli agenti lo cercavano per un commento che qualche giorno prima aveva lasciato sulla pagina facebook del numero uno di Montecitorio. «Orfano da venerdì, senza lavoro da mesi, prossimo ad andare a mangiare alla Caritas - questo il post - per uno di 43 anni come me, anche se invalido, non c'è possibilità di lavoro... ora dimmi tu, cara Boldrini, secondo te sono prossimo a fare un macello?».

Secondo voi l'invalido che ha scritto alla Boldrini è un potenziale terrorista? VOTA

Parole giudicate assai pericolose dallo staff della Camera che non ha perso tempo e ha immediatamente allertato la Polizia: secondo l'intelligence di Montecitorio la frase era a rischio terrorismo. Ma si trattava di un abbaglio, di un falso allarme. Dopo che Felice ha raccontato l' accaduto agli agenti, infatti, non ci sono state ripercussioni: «Sono arrivati in casa mia senza mandato e senza neppure aver letto il commento che avevo scritto. Quando gli ho raccontato cosa era successo ovviamente sono andati via», ha spiegato. Poi è tornato a scrivere su Facebook: «Anche un ragazzetto avrebbe inteso il sarcasmo e l' ironia... certo che a Roma a 200mila euro l' anno non avete niente da fare».

Dal presunto terrorismo alle gag. Ieri, la Boldrini è stata protagonista di un siparietto alla Camera insieme con il deputato di Fratelli d' Italia, Ignazio La Russa. L' ex ministro si è soffermato per qualche istante durante la sua dichiarazione di voto sulla fiducia all' Italicum mentre una deputata stava per inciampare in aula, ma la Boldrini lo ha invitato ad andare avanti perché il problema era già risolto: «Le donne - ha osservato il presidente di Montecitorio - si rialzano con facilità». La Russa non si è fatto scappare la replica: «Anche gli uomini!». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • BrunoRomano76

    23 Agosto 2016 - 18:06

    La politica e i politici vivono di consensi.... traete voi le conclusioni. Nel seggio comandiamo noi. W l'ITALIA.

    Report

    Rispondi

  • muronigiovanni53

    03 Marzo 2016 - 22:10

    Cara Boldrini credevo che tu eri più intelligente, ma se sei d'accordo con Vendola , come donna vali poco.

    Report

    Rispondi

  • Beppe Mammino

    21 Febbraio 2016 - 10:10

    Come mai un normale cittadino, se espone regolare denuncia, deve seguire il "normale" iter giudiziario mentre la Boldrini ha la possibilità di chiamare le forze dell'ordine e mandarle a casa del presunto indagato? Ma la legge non era uguale per tutti?

    Report

    Rispondi

  • rommer

    07 Febbraio 2016 - 16:04

    Ma certo che la terza carica istituzionale non fa delle belle figure

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog