Cerca

Sondrio

Sondrio, un giovane escursionista è caduto in un crepacci profondo 3 mila metri

Sondrio, un giovane escursionista è caduto in un crepacci profondo 3 mila metri

Un giovane escursionista di Santa Caterina Valfurva, in provincia di Sondrio, è morto dopo essere caduto in un crepaccio profondo 3 mila metri durante un'uscita sul massiccio montuoso del San Matteo, a 3200 metri di quota. Decine di soccorritori Alpini e della Guardia di Finanza sono impegnati da alcune ore per cercare di recuperare l'escursionista, aiutati dall'elicottero del 118. Le operazioni per il recupero del corpo sono state complicate dalla conformazione del crepaccio che non permette un ingresso facilmente praticabile dai soccorritori. L'allarme è scattato dalle 11.30 di oggi, quando alcuni amici del ragazzo hanno contattato il vicino rifugio Branca via radio.

Alto Adige - Una valanga in Val Martello, in Trentino Alto Adige, ha travolto quattro persone, uccidendone una. Superstiti due uomini e una donna, estratti vivi dalla neve e trasportati all'ospedale di Silandro. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • AG485151

    03 Maggio 2015 - 12:12

    3000 metri ? Ma c'è qualcuno che sa cosa scrive ?

    Report

    Rispondi

blog