Cerca

Regionali in Campania

Saviano: nelle liste Pd di De Luca c'è la camorra

Saviano: nelle liste Pd di De Luca c'è la camorra

"Le liste di De Luca non sono affatto liste con nomi nuovi e in nessun caso trasformano il modo di fare politica in Campania. Direi che ricalcano le solite vecchie logiche di clientele. E non c’è niente da fare. E' sempre stato questo e questo sarà: le liste si fanno su chi è in grado di portare pacchetti di voti". Così Roberto Saviano in una intervista al sito huffingtonpost.it. L'autore di Gomorra la prende larga, facendo l'esempio di Enrico Maria Natale, candidato nelle liste del Pd in Campania: "La sua famiglia è stata più volte accusata di essere in continuità con la famiglia Schiavone. Negli anni Novanta hanno avuto un ruolo nel mondo dell’imprenditoria grigia. Questa candidatura a dimostrazione che De Luca non sta affatto cambiando il modo di fare politica in Campania". A quel punto arriva la domanda esplicita: "Senza tanti giri di parole: nelle liste del Pd e della coalizione che sostiene De Luca c’è Gomorra?". E Saviano: "Senza giri di parole: assolutamente sì. Nel Pd e nelle liste c’è tutto il sistema di Gomorra, indipendentemente se ci sono o meno le volontà dei boss. Il Pd nel Sud Italia non ha avuto alcuna intenzione di interrompere una tradizione consolidata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Yossi

    08 Maggio 2015 - 10:10

    Ma guarda un po' ora che non c'è più B. Che per ovvie ragioni ma sopratutto per invidia, si attaccano anche a Renzi personaggio molto scomodo per la sinistra

    Report

    Rispondi

  • mariozambra

    07 Maggio 2015 - 22:10

    Meno male che il pericolo pubblico era Berlusconi ma a confronto di loro lui è un santo.

    Report

    Rispondi

blog