Cerca

Il dolore e le accuse

Domenico Maurantonio, lo sfogo della madre: "La Scuola ha ucciso mio figlio"

Domenico Maurantonio, lo sfogo della madre: "La Scuola ha ucciso mio figlio"

Il dramma di una madre. Suo figlio, Domenico Maurantonio, è andato in gita a Milano per l'Expo e non è mai tornato. E' caduto da una finestra, e ancora non si è capito cosa sia successo. Forse, si tratta di un gioco finito nel peggiore dei modi. E ora la mamma, Antonia Comin, si sfoga su Facebook. Domenico era il suo unico figlio. E per paradosso, la madre è un'insegnante: la stessa scuola in cui lei lavora non le ha mai restituito il suo unico figlio. E lei, ora, lo ha scritto social network. Uno sfogo amaro. Vuole la verità, vuole risposte: "Ho affidato il mio unico figlio, sano e in buona salute, all'Istituzione Scolastica". Lo scrive così, con le iniziali maiuscole. Poi rincara: "L'ho affidato per un'uscita con pernottamento. Mi verrà consegnato, cadavere, tra alcuni giorni". Il corpo di Domenico, 19 anni, per inciso verrà restituito alla donna oggi, giovedì 14 maggio. La donna prosegue: "Ho trascorso questi ultimi vent’anni amandolo, curandolo, ascoltandolo, condividendo con lui le sue conquiste, le sue gioie, i suoi insuccessi; sostenendolo e costruendo con lui ogni momento, perché acquisisse solide radici ma anche valide ali per volare". E ancora: "L'hanno lasciato morire, solo e nell’indifferenza generale. Non ci sono lacrime né parole che possano esprimere il vuoto, la privazione, l’assurdità di tutto, il silenzio innaturale, il dolore".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ValeryMonaco

    14 Maggio 2015 - 10:10

    Comprendo lo stazio e il dolore Ma farlo sui social, questo proprio non lo capisco. Teniamoci l'amarezza, non alimentiamo i cinguettii.

    Report

    Rispondi

  • plaunad

    14 Maggio 2015 - 10:10

    E ti pareva. Se aveva un figlio che a 19 anni non sapeva ancora minimanete badare a sé stesso la colpa non é della scuola

    Report

    Rispondi

blog