Cerca

Storie assurde

Sicilia, bambino di 9 anni costretto ad andare a scuola con la scorta. Il boss mafioso lo minaccia di morte

Sicilia, bambino di 9 anni costretto ad andare a scuola con la scorta. Il boss mafioso lo minaccia di morte

Un bambino di nove anni è costretto a girare con la scorta. Il motivo? Il padre ha sventato il piano di un capomafia di accreditarsi come pentito per evitare il carcere. Il boss così ha deciso di minacciare la vita del figlio. Il bambino viene accompagnato a scuola, al parco, ai compleanni e in palestra con le guardie del corpo armate. Il caso è successo in Sicilia e, come ha riportato La Repubblica, il rischio per il pm e la sua famiglia è altissimo.  Lo ha confermato il comitato per l'ordine e la sicurezza, che ha disposto la tutela per i suoi due figli e la moglie anche quando si muovono autonomamente. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Chry

    15 Maggio 2015 - 04:04

    Ma Dell'Utri non può far niente?

    Report

    Rispondi

blog