Cerca

L'omicida

Napoli, chi è l'omicida Giulio Murolo e le quattro vittime della strage

Napoli, chi è l'omicida Giulio Murolo e le quattro vittime della strage

Giulio Murolo, il 48enne omicida di quattro persone a Capodimonte nel quartiere di Secondigliano, è un incensurato e fa l’infermiere. L’uomo per hobby andava a caccia e deteneva legalmente il fucile a pompa con cui ha sparato e nella sua abitazione sono state trovate diverse armi tra cui una pistola Smith and Wesson. Feriti due poliziotti, di cui uno in maniera abbastanza grave che è stato sottoposto a un intervento chirurgico, un carabiniere, che però ha riportato solo una lieve ferita ad una mano, un vigile urbano e un passante.

Le vittime - Murolo, secondo Il Mattino, ha sparato mentre era sul pianerottolo di casa contro suo fratello Luigi e sua cognata Concetta . Per cercare di fermarlo, è intervenuto anche Francesco Bruner un vicino di casa 65enne tenente della polizia municipale, freddato da Murolo. L'uomo si è poi barricato in casa e dal balcone ha sparato contro la gente per strada, ferendo mortalmente un fioraio, deceduto mentre si tentava di rianimarlo in un furgone dei carabinieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog