Cerca

Lavoratore a lunga scadenza

Pensioni, i calcoli della Ragioneria di Stato sui giovani lavoratori: andranno in pensione a 70 anni

Pensioni, i calcoli della Ragioneria di Stato sui giovani lavoratori: andranno in pensione a 70 anni

L'ex ministro Elsa Fornero

I nati dalla fine degli anni '70 fino ai primi anni '90 ormai ne sono più che consapevoli: se andranno in pensione alla fine della propria carriera lavorativa - sempre che questa sia cominciata - guadagneranno meno della già misera pensione dei propri genitori. Chi ha cominciato a lavorare dopo il 31 dicembre 1995 ha iniziato a matutare una pensione costruita con il sistema contributivo, non più con quello retributivo, grazie al quale gli attuali padri e nonni hanno potuto versare meno di quanto hanno poi intascato da pensionati. E la riforma Fornero sembra aiutare solo in apparenza i giovani lavoratori, almeno nel raggiungimento in tempi ragionevoli della soglia minima per andare in pensione.

Le prospettive nere - Tanto banale quanto inesorabile, la regola per avere una buona pensione è solo quella di avere uno o più buoni lavori con stipendi alti. Con la Fornero, rispetto alle vecchie generazioni, le nuove non potranno più godere della pensione minima garantita dallo Stato di 500 euro. Oggi ne usufruiscono 3,5 milioni dipensionati su 16,4. Secondo i calcoli della Ragioneria di Stato, un lavoratore dipendente che spera di andare in pensione nel 2050, dovrà aver lavorato per 40 anni e non avere meno di 70 anni, soglia che oggi si attesta a 66,3 anni. A quel punto potrà smettere di lavorare e incassare ogni mese una pensione netta di 83,1% rispetto all'ultima retribuzione netta.

La fregatura - La riforma Fornero permette di andare in pensione con tre anni di anticipo, ma per farlo sarà necessario aver maturato almeno 2,8 volte l'assegno sociale di 1.256 euro lordi. Senza questo requisito i 70 anni rimangono l'obiettivo naturale. I calcoli della Ragioneria, ripresi dal Corriere della sera, non lasciano scampo: per andare in pensione a 65 anni nel 2050, il lavoratore deve aver cominciato a 19 anni e potrà prendere una pensione dell'82% rispetto all'ultima retribuzione netta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudionebridio

    26 Maggio 2015 - 11:11

    C'è di che consolarsi! Che vuoi che siano 70 anni quando poi, seguendo sempre gli orientamenti anti-natalisti di EU ed ONU (e di Rockefeller) occorrerà andaci, in pensione, a 102 anni?

    Report

    Rispondi

  • MorettiA

    22 Maggio 2015 - 12:12

    La regolla per avere una buona pensione è farsela da SOLI senza raccomandazioni, senza badanti, senza balie, senza i politici che decidono quanto e quando, senza la Ragioneria dello Stato, senza la Fornero o chi altro si permette il lusso di decidere della nostra vita....

    Report

    Rispondi

  • nocomment

    22 Maggio 2015 - 07:07

    Questa bestia e il maledetta ladro monti meritano piazzale Loreto.

    Report

    Rispondi

  • sfeno

    22 Maggio 2015 - 02:02

    piuttosto di andare a raccogliere verdura scartata sopo i mercati uno puo' scegliere di andare in prigione????

    Report

    Rispondi

    • allianz

      22 Maggio 2015 - 22:10

      Si ma vacci con onore.Accoppa la bestia e macella il ladro.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog