Cerca

Campagna elettorale in tv

Renzi da Giletti, l'Agcom richiama la Rai: "Non c'era par condicio". Berlusconi da Fazio, il Pd dice no

Renzi da Giletti, l'Agcom richiama la Rai: "Non c'era par condicio". Berlusconi da Fazio, il Pd dice no

L'Agcom è d'accordo con Renato Brunetta: l'intervista a Matteo Renzi di Massimo Giletti a L'Arena, domenica scorsa su Raiuno, è stata uno "spottone" per il premier. Dalla riunione del consiglio dell'Authority in seguito all'esposto di Forza Italia emerge un giudizio molto duro sul talk di viale Mazzini, con un "fortissimo richiamo a un immediato e rigoroso rispetto" dei principi della par condicio. In poche parole, Giletti non ha garantito il necessario contraddittorio, considerando anche il periodo di campagna elettorale. Lo stesso Brunetta aveva sottolineato l'atmosfera conviviale tra Giletti e Renzi (a cui il giornalista, fresco di rottura con la candidata Pd in Veneto Alessandra Moretti, aveva anche regalato la maglia della Juventus), parlando di "intervista in ginocchio" e "sprezzante esempio dell'uso privato del servizio pubblico radiotelevisivo da parte del premier Renzi".

Berlusconi da Fazio, il Pd dice no - Come riferisce il Giornale, Giletti ha preferito non commentare il richiamo dell'Agcom, mentre rischia di aprirsi una nuova partita, molto calda. Fabio Fazio via Twitter ha buttato l'amo: "Domenica, per la prima volta, avremo un ospite davvero inaspettato". Ormai è quasi certezza: salvo imprevisti l'ospite inaspettato sarà il leader Silvio Berlusconi, di nuovo in tv dopo molte settimane di assenza e soprattutto nuovamente "nella tana del leone", cioè in un salotto, quello di Che tempo che fa?, decisamente orientato a sinistra. Di fronte a questa ipotesi però dal Pd si alzano subito proteste. E' Michele Anzaldi, parlamentare dem e segretario della commissione di vigilanza Rai, ha chiesto all'Authority di intervenire per bloccare la presenza del leader di Forza Italia su Raitre: "Configurerebbe una violazione della par condicio. Sarebbe opportuno che l'Agcom si esprimesse preventivamente, visto che mancano pochi giorni al voto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gios78

    22 Maggio 2015 - 11:11

    Se gli italiani non hanno ancora capito che Renzi li prende per il culo, che vuole far scoppiare il paese a suon di immigrati e tasse e che l'informazione Rai é drogata di comunismo fazioso e arrogante allora é giusto che subiscano tutto questo. In caso contrario non sarà uno show di Renzi in più a cambiare l'esito del voto.

    Report

    Rispondi

    • woody54

      22 Maggio 2015 - 13:01

      Gios78 Tu ti sei accorto che il pregiudicato ti ha preso per il culo per 20 anni? Bananas!!!!!

      Report

      Rispondi

  • ValeryMonaco

    22 Maggio 2015 - 11:11

    Marchetta più, marchetta meno.... Ma poi via, sono tra amichetti ...

    Report

    Rispondi

  • gianni modena

    22 Maggio 2015 - 10:10

    e renzi no?? siete tutti dei falsi se sono vostri possopno fare tutto , se sono dell'opposizione non possono essere chioamati in tv . e volete chiamarvi democratici !! siete piu' fascisti dei fascisti . questo ci hanno regalato naoletano e i partigiani

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    22 Maggio 2015 - 09:09

    il siluro di Renzi su Giletti sarà così efficace come fu il siluro di Berlusconi su Biagi?

    Report

    Rispondi

blog