Cerca

Giustizia

Omicidio del piccolo Tommy, nel 2016 Mario Alessi potrà accedere ai lavori esterni. La madre: "così l'ergastolo lo sconterò io"

Il piccolo Tommy

Il piccolo Tommy

Mario Alessi, uno degli uomini coinvolti nell'omicidio del piccolo Tommaso Onofri, il bambino di 18 mesi rapito e ucciso nove anni fa, presto potrà accedere al lavoro esterno al carcere. Il manovale pregiudicato era stato condannato all’ergastolo mentre la sua compagna e complice Antonella Conserva a 24 anni. Si stanno però avvicinando i termini entro cui può essere chiesto il lavoro esterno. Gli avvocati del condannato probabilmente faranno domanda a breve e nel 2016 potrebbe essere accolta. Durante la trasmissione Quarto Grado la madre del bambino, Paola Pellinghelli, si è scagliata contro questa possibilità: “Questo è inaccettabile, perché l'ergastolo al quale è stato condannato lui, lo sconterò io”.

La vicenda - Nove anni fa, il 2 marzo 2006, Tommaso era stato rapito dalla sua abitazione a Casalbaroncolo, alle porte di Parma, dove abitava con i genitori Paolo Onofri e Paola Pellinghelli. Il cadavere del bambino fu ritrovato un mese dopo, il primo aprile, sull’argine del fiume Enza: era stato ucciso la sera stessa del sequestro. Paolo si è poi spento nel 2014, stroncato da un infarto da cui non si era più ripreso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianmaria

    20 Giugno 2015 - 23:11

    Signora si procuri un arma e lo aspetti...

    Report

    Rispondi

  • freddycru

    31 Maggio 2015 - 08:08

    No. Nonostante la squallida 'giustizia', corrotta e formalmente dalla parte dei delinquenti, una cosa del genere provocherebbe una ondata di sdegno popolare, con esiti imprevedebili, specialmente sulle elezioni... E poi dove andrebbe allegramente a lavorare questo delinquente incallito e uccisore di bambini? Sfido chiunque a non sfogare i propri istinti primordiali al solo scorgerlo....

    Report

    Rispondi

  • ohmohm

    ohmohm

    25 Maggio 2015 - 15:03

    Non è possibile una cosa del genere.............mi vergogno di abitare in Italia! Uno così deve stare in galera ...gli avete dato l'ergastolo ? Bene che rimanga in galera! ma i magistarti si rendono conto che se uno ha ucciso di proposito può rifare la stessa azione come se niente fosse....ma stiamo scherzando ? Volete proprio far rinascere un far-west!

    Report

    Rispondi

  • gianni-1

    gianni-1

    25 Maggio 2015 - 11:11

    Queste sono le nuove leggi emanate da questo Governo di Deficienti,,,,, premiare i delinquenti punire gli onesti,

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog