Cerca

Forte dei Marmi

Selfie vietati nell'hotel dei vip

Selfie vietati nell'hotel dei vip

Selfie banditi in un albergo a cinque stelle di Forte dei Marmi: il Byron, riporta Ansa.it, ha deciso di imporre alla sua clientela un uso moderato degli smartphone. Si tratta del primo hotel in Italia a vietare selfie e "braccini" (che agevolano l'autoscatto). Da questo mese e per tutta l'estate, quindi, verrà applicato il galateo del telefonino e i clienti dovranno firmare un accordo con il padrone di casa, Salvatore Madonna, e seguire le sue indicazioni: lasciare in reception i selfie-stick; spegnere il telefono al ristorante; tenere il cellulare in modalità silenzioso negli ambienti comuni tra cui la terrazza panoramica; abbassare il volume della suoneria in piscina. A vigilare ci sarà un guardiano anti-selfie.

L'Hotel Byron è frequentato da personaggi come Naomi Campbell, Daniel Craig e Donatella Versace. "Ma non é semplicemente per difendere l'immagine dei vip che è stato pensato il divieto ai selfie - spiega Salvatore Madonna - Al primo posto c'è proprio il desiderio di limitarne l'uso smodato e il rispetto degli altri che va tutelato con ogni mezzo anche a fronte di qualche critica o lamentela momentanea. Già molte località estere e italiane ne vietano l'uso". Succede per esempio in musei e gallerie d'arte, come la National Gallery di Londra e il Museum of Modern Art di New York. "In Italia foto e 'selfie' sono vietati nelle sale e nei corridoi degli Uffizi di Firenze e al Colosseo e in quasi tutti musei, perché non bandirli anche in un albergo? Ho ancora nella testa le immagini volgari e fuori luogo scattate da Katy Perry che si è divertita a deridere i tesori toscani con i suoi autoscatti, emulati nel giro di pochi minuti da migliaia di turisti e ragazzini impazziti. Sì, forse è anche per via di quell'episodio che ho deciso di sensibilizzare i miei clienti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog