Cerca

La perizia

Loris, l'autopsia inchioda la madre: è stata Veronica ad ucciderlo

Loris, l'autopsia inchioda la madre: è stata Veronica ad ucciderlo

L'autopsia sul corpo del piccolo Loris Stival inchioda la mamma Veronica Panarello.  "Loris è stato strangolato tra le 9 e le 10 del mattino ed è morto per soffocamento", ha stabilito il dottor Giuseppe Iuvara incaricato dalla Procura di Ragusa di stabilire le cause della morte del bambino ucciso il 29 novembre scorso a Santa Croce in Camerina. E tra le 9 e le 10 Loris si trovava da solo in casa con la sua mamma. "Il decesso non è stato provocato dalla caduta nel canalone, bensì da una fascetta di plastica stretta intorno al suo collo", si legge nel documento pubblicato in esclusiva sul settimanale Giallo. "Quando è stato gettato, da un'altezza di tre metri, nel fosso, era già morto. La frattura del cranio, quindi, è conseguenza della caduta e non la causa del decesso". Per la Procura dunque non ci sarebbero dubbi: ad ammazzare Loris è stata la madre, da sei messi in carcere con la terribile accusa.

La contestazione della difesa - Nei giorni scorsi, rivela ancora Giallo, il legale che la difende avrebbe contestato la relazione del medico legale sostenendo che il bimbo sia stato ucciso prima, cioè alle 9, e che sia morto nello stesso luogo in cui è stato ritrovato il suo corpicino a causa del trauma cranico conseguente alla caduta nel canalone e non per via della fascetta stretta intorno al collo. Qualche settimana fa, invece, la difesa aveva spostato in avanti l'ora del decesso ipotizzando che il piccolo fosse morto più tardi, verso mezzogiorno, quando Veronica Panarello si trovava a un corso di cucina.

Resta in carcere - Il procuratore con in mano questa perizia ha ribadito ciò che i giudici del Tribunale del Riesame scrissero su Veronica a gennaio, quando bocciarono la prima richiesta di scarcerazione presentata dalla difesa: "Veronica ha tenuto una sconcertante glacialità nel simulare un rapimento a scopo sessuale e ha dimostrato un’impressionante determinazione nel liberarsi del cadavere scaraventandolo nel canalone per occultare le prove del crimine".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francoify

    francoify

    04 Giugno 2015 - 09:09

    Sarebbe stata più semplice una confessione, ammettendo uno scatto d'ira, un momento di stress.. Non sarebbe poi l'unica madre che esasperata si avventa sui figli. "I bambini oggi? Bisogna ammettere, la cultura sociale li rende isterici, pretendenti, avidi, alle volte fannulloni. Insomma un vero problema per mamme come Veronica, forse fragili e abbandonate a se stesse...

    Report

    Rispondi

  • rutgergreen

    rutgergreen

    04 Giugno 2015 - 07:07

    che bestia

    Report

    Rispondi

  • antari

    04 Giugno 2015 - 00:12

    non avevo dubbi.

    Report

    Rispondi

  • almadora66

    03 Giugno 2015 - 23:11

    NON SI IMPARERA' MAI E POI MAI CHI HA UCCISO QUEL PICCOLO ANGELO,PERCHE' SIAMO IN ITALIA...E' SCHIFOSAMENTE VERGOGNOSO CHE NEL 2015 NON SI RIESCE PIU A TROVARE L'ASSASSINO,CASO REA,YARA,SAMUELE,SARA ETANTI ANCORA SENZA UN VERO COLPEVOLE..

    Report

    Rispondi

    • staschisc

      04 Giugno 2015 - 09:09

      chi 6 Sherlock Holmes???

      Report

      Rispondi

blog