Cerca

Donne al potere

Perugia, il marito la tradisce e lei lo chiude in casa: a processo per sequestro di persona

Perugia, il marito la tradisce e lei lo chiude in casa: a processo per sequestro di persona

Cosa fare se il marito non la smette di tradirti? La soluzione più ovvia per una signora 52enne di Perugia è stata quella di chiuder in casa il "fedifrago". La donna, gelosa e stufa delle scappatelle continue del suo compagno, la prima volta ha pensato bene di bloccarlo a chiave per ore lungo le scale condominiali, impedendogli sia di rientrare in casa e sia di uscire dallo stabile condominiale. Alla fine lo ha liberato, ma nonostante una minaccia di morte con tanto di coltello puntato e la minaccia di mandarlo a vivere per sempre nello scantinato, l'uomo ci è ricascato. Altre corna. E così la signora lo ha chiuso a chiave nell'appartamento, senza lasciargli la possibilità di uscire, neppure per sottoporsi a una visita medica programmata da tempo.

Il processo - La donna tradita, dopo che la vicenda è stata scoperta, è finita davanti in tribunale con l'accusa di sequestro di persona e maltrattamenti. Il suo avvocato Giuseppe De Lio, ha spiegato che la relazione incredibilmente tormentata è iniziata nel maggio del 2008 ed è durata fino al mese di settembre, quando una storia normale tra due persone è diventata un'altalena traballante di incomprensioni e mancanza di fiducia. Le numerose uscite fuori orario sono state la proverbiale goccia che ha fatto traboccare il vaso, tanto che, come detto,la signora armata di coltellaccio da cucina lo ha intimorito gridandogli: “Se non ti comporti bene te lo infilo in gola”. Il marito però all'apertura del processo, non si è presentato in aula e il tutto è stato rinviato per la mancanza del testimone-chiave.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog