Cerca

A Padova

Cucchiaio rovente e mano sul fuoco: bambina filippina maltrattata dai genitori

Cucchiaio rovente e mano sul fuoco: bambina filippina maltrattata dai genitori

Anni e anni di violenze e umiliazioni. Vittima una bambina di sei anni figlia di due filippini regolarmente residenti a Padova, che veniva percossa con manici di scopa o cinture, ustionata con un cucchiaio rovente che le veniva piazzato alla base del collo o sulle nocche delle mani. In una occasione, il padre le ha messo la mano dentro una padella arroventata sul fuoco.Ancora, la obbligava a fare docce gelate in pieno inverno o le imponeva di di mangiare fino a vomitare. Lui e la madre sono ora accusati di maltrattamenti in famiglia e lesioni gravi. Il giudice del tribunale dei minori di Venezia gli ha sottratto anche la patria potestà degli altri tre figli.  I due genitori sostengono che quello che facevano era per "ragioni punitive ed educative".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog