Cerca

La lite

Tiberio Timperi interrogato nella causa di separazione dalla moglie

Tiberio Timperi interrogato nella causa di separazione dalla moglie

Una nuova puntata della saga giudiziaria tra Tiberio Timperi e la sua  ex moglie Orsola Gazzaniga. Ieri il giornalista è andato in aula, è stato interrogato per rispondere dall'accusa di aver diffamato la sua ex moglie in un'intervista a  a un settimanale. Spiega di essere stato trattato ingiustamente come un "mostro" e cerca anche di spiegare meglio le frasi che aveva detto contro sua moglie argomentandole così: “Quello che ho detto all’epoca non era diffamatorio, non volevo attaccare la mia ex moglie le mie parole avevano una funzione sociale: mi batto per i diritti dei padri separati. In caso di divorzio, deve esserci parità tra il papa e la mamma, per la tutela dei figli. E’ una questione di principio. Conduco da anni una battaglia perché possano essere concessi più diritti ai padri quando termina il matrimonio”. Poi fa una rivelazione anche sulla sua situazione economica e sulle pretese della moglie: "Nel corso della deposizione tuttavia non sono mancati ancora una volta riferimenti alla sua situazione personale. “Siamo stati sposati per circa 3 mesi – ha ricordato il giornalista - All’epoca del divorzio guadagnavo circa 250 mila euro all’anno, e mia moglie pretendeva come assegno di mantenimento circa 300 mila euro, nonostante dopo la separazione avesse iniziato a frequentare un’altra persona”. Il processo riprenderà il prossimo undici novembre quando verranno sentiti i test della difesa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gigi777

    18 Giugno 2015 - 21:09

    Per questo i matrimoni sono in calo continuo..... Non ci sono contromisure sufficienti per scongiurare il rischio di essere spennati.

    Report

    Rispondi

  • burago426

    18 Giugno 2015 - 20:08

    ci sono tanti disoccupati che ti farebbero un bel lavoretto spendendo molto meno dei 300mila euro anzi unatantum togliendoti il dente per tutta la vita.

    Report

    Rispondi

  • ambastianelli

    18 Giugno 2015 - 16:04

    sono una donna , ma devo ammettere che ci sono donne a dir poco sanguisughe, donne che usano i figli come arma di ricatto....insomma delle nullafacenti che hanno la pretesa di farsi mantenere a vita, anche io sono passata attraverso il filtro della separazione, ma non ho mai impedito al padre dei miei figli di vederli. non l'avrebbero capito,e ora che sono grandi mi ringraziano.

    Report

    Rispondi

  • rodolfobrogna

    18 Giugno 2015 - 14:02

    Parassite, da tenere appese in gabbia sugli spalti delle città

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog