Cerca

Automobilisti stangati

Tutti i trucchi per sfuggire agli autovelox

Tutti i trucchi per sfuggire agli autovelox

C' è chi ha imbrattato la targa di lacca per capelli, chi di fango sintetico spray. C' è chi ha appiccicato un cd sul lunotto e chi è passato a vie di fatto distruggendo o rubando l' odiato vigile elettronico. Storie, e soprattutto leggende, di autovelox. Negli Anni 90, per esempio, si diffondono i cd e la notizia (falsa) che i nuovi supporti musicali siano in grado di accecare le fotocamere dei rivelatori di velocità. L' idea di spruzzare lacca sulla targa arriva invece dall'estero. In Italia non funziona. Altro rimedio, stavolta efficace, è il fango spray, nato per imbrattare ad arte la carrozzeria e dare un senso all' acquisto di un Suv. Peccato che l' alterazione della targa sia un reato penale e che le spese per l' avvocato e i processi superino di gran lunga i vantaggi. I motociclisti, infine, sostengono di riuscire a evitare i sensori del tutor viaggiando a metà tra due corsie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    19 Giugno 2015 - 17:05

    Certo moderare la velocità è un'ottima cosa,ma installare ad arte limiti assurdi (strada a 4 corsie in rettilineo 70 Km/ora) è da ladri e criminali

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    19 Giugno 2015 - 14:02

    Non è più semplice rispettare i limiti di velocità e non mettere a rischio la vita altrui e quella propria?

    Report

    Rispondi

  • Angelalbert

    19 Giugno 2015 - 11:11

    Non sarebbe meglio evitare corse per la strada avendo sempre la situazione sotto controllo cioè senza abuso di alcol o peggio uso di droga? E' vero che puo' sempre capitare l'imprevisto anche a chi guida con saggezza ma nel caso puo' sempre ricorrere contro un provvedimento e addirittura querelare l'agente per falso in atto pubblico e falso ideologico ma occorre avere assolutamente ragione.

    Report

    Rispondi

  • blues188

    19 Giugno 2015 - 09:09

    Rubare e truffare è un reato. D'accordo! Ma ciò vale anche per lo Stato, il quale ha senso solo se AIUTA i cittadini. Al contrario, invece, li perseguita e li svena con leggi che vanno assurdamente contro ogni logica civile e sociale. Allora agire in certe maniere è difendersi da un Padrone iniquo e furbesco.

    Report

    Rispondi

    • selenikos

      19 Giugno 2015 - 13:01

      facile dire----rubano gli altri quindi posso rubare anch'io----

      Report

      Rispondi

    • selenikos

      19 Giugno 2015 - 13:01

      a blues188: ho sempre pagato le tasse (quasi, più meno il 90% del dovuto) non mi sono svenato, non ho rubato e sono diventato "ricco". Ma sopratutto non ho mai detto: se c'è qualcuno che ruba posso rubare anch'io! Quanto alle tasse, vada a vedere cosa si paga in Francia o in Germania.....

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog