Cerca

Nuove ipotesi

Omicidio Loris Stival, spunta una nuova testimonianza: "Ho sentito una risata agghiacciante provenire dal mulino"

Omicidio Loris Stival, spunta una nuova testimonianza: "Ho sentito una risata agghiacciante provenire dal mulino"

Una nuova testimonianza sull’omicidio di Loris Stival è emersa durante la trasmissione Segreti e Delitti in onda su Mediaset. Il piccolo sarebbe stato assassinato, secondo gli investigatori, intorno alle 9.30 e quindi gettato nel canale di Santa Croce Camerina, a Ragusa. Secondo i nuovi testimoni pochi minuti dopo la morte di Loris si sarebbe sentita una risata “Impossibile da dimenticare”: “Erano le 8.15 quando è risuonata una risata agghiacciante… Quando il vento tira forte dal vecchio mulino verso questa direzione, qualunque cosa accada lì si sente benissimo anche da queste parti”. Tuttavia gli orari non combacerebbero con l’orario della morte stabilito dagli inquirenti. Per il delitto è detenuta la madre, Veronica Panarello, accusata di averlo strangolato con delle fascette di plastica e di averne poi gettato il corpicino in un canalone. La donna si è sempre proclamata innocente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bettely1313

    20 Giugno 2015 - 18:06

    la risata agghiacciante non credo che si possa attribuire alla madre d Loris, semmai a qualcuno finalmente sodisfatto di essersi vendicato contro qulacuno, che in questo caso non può che essere su Veronica. Forse se si indaga nella famiglia di Veronica, chissà, scopriremo l'assassino di Loris.

    Report

    Rispondi

  • antonio75

    20 Giugno 2015 - 10:10

    Come fa il conduttore di quarto grado ad intervistare la sorella di Veronica ?Si vede anche da Marte che è una bugiarda, ha ragione Veronica a dire che in galera per le scemenze dette da sua sorella . Se dovesse venire di nuovo in studio di quarto grado la sorella di Veronica, non vedrò mai più questa trasmissione sia su Rete 4 sia a Canale 5 .

    Report

    Rispondi

  • francofrau37

    20 Giugno 2015 - 01:01

    io mi chiedo come si fa a parlare di fascette quando è assodato che non poteva essere in quanto corta x la circonferenza de collo di quella creatura ora si sa che le fascette sono zigrinate e se ne unisci due da una parte è liscia e dal'altra è zigrinata.ma se non si è trovata come si sostiene una tesi del genere,e solo esibizionismo di certi inquirenti,sopratutto in TV

    Report

    Rispondi

blog