Cerca

In piazza

Un milione a Roma per il Family Day contro le unioni gay

Un milione a Roma per il Family Day contro le unioni gay

"Stop al gender nelle scuole, difendiamo i nostri figli": è lo slogan della manifestazione Family day di Roma contro le unioni civili e quelle omosessuali, in difesa della famiglia tradizionale. "Siamo un milione", ha detto il portavoce del comitato "Difendiamo i nostri figli!" Massimo Gandolfini. "Questo evento - ha spiegato Gandolfini - chiediamo che si tuteli e si rispetti la famiglia fondata sul matrimonio e si ribadisca il ruolo centrale dei genitori. Rigettiamo con forza il tentativo di infiltrare nelle scuole progetti educativi che mirano alla destrutturazione dell'identità sessuale dei bambini. Sono teorie senza basi scientifiche". 

La protesta -  Il sottosegretario alle Riforme del governo Renzi, Ivan Scalfarotto, che ha partecipato al Milano Pride, la manifestazione per i diritti Lgbt al padiglione Usa a Expo, ha definito il Family Day una manifestazione "inaccettabile". "Il governo rimanga fuori da queste contese", ha replicato il coordinatore di Ncd, Gaetano Quagliariello

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • routier

    21 Giugno 2015 - 15:03

    Premetto che non sono un filoberlusconiano tuttavia fanno scompisciare dalle risate i politici gay che danno del depravato a Berlusconi perché andava a donnine !

    Report

    Rispondi

  • nero48

    21 Giugno 2015 - 13:01

    L'Europa è diventata matrigna e ispira tutte le degenerazioni possibili; non lamentiamoci se con l'invasione ci taglieranno anche la gola! Il cosiddetto papa invece di dire cose ovvie sul "volemose bene" prenda una posizione non solo sui migranti!

    Report

    Rispondi

  • ampar

    21 Giugno 2015 - 11:11

    si giusto, il governo rimanga fuori da queste contese, ma deve starsene fuori del tutto.

    Report

    Rispondi

  • nick2

    21 Giugno 2015 - 08:08

    Francesca Schirinzi, chissenefrega della Bibbia e della Genesi! Lo Stato DEVE garantire uguali diritti a TUTTI, senza distinzione di sesso, religione, etnia ed orientamenti sessuali. Questo è alla BASE della DEMOCRAZIA. Il neofondamentalismo catto-razzista che sempre più sta prendendo piede fra il sottoproletariato vi porta ad essere sempre più simili a chi odiate tanto: i musulmani!

    Report

    Rispondi

    • ilpensatorevero

      12 Settembre 2016 - 15:03

      Finalmento UN commento SERIO immezzo a tanta immondizia Sei un GRANDE!!! ;-)

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog