Cerca

La tragedia

Pordenone, un uomo di 29 anni morto dopo il morso di un serpente: trovato a testa in giù e senza scarpe

Pordenone, un uomo di 29 anni morto dopo il morso di un serpente: trovato a testa in giù e senza scarpe

Dopo cinque giorni di ricerche con centinaia di uomini e decine di mezzi coinvolti del Soccorso Alpino, è stato trovato il corpo senza vita di Elia Pellegrinuzzi, tecnico informatico di 29 anni di Maniago, in provincia di Pordenone. Chi lo aveva visto per l'ultima volta, sapeva che l'uomo fosse uscito di casa con il padre per una battuta di pesca in un torrente montano. Le cause della morte non sono ancora state chiarite, ma chi lo ha ritrovato sospetta che sia stato ucciso da un animale. In particolare l'ipotesi è che ad ammazzarlo sia stato il morso di un serpente che lo avrebbe stordito. L'uomo ha quindi cominciato a vagare in uno stato di scarsa lucidità per i sentieri del bosco, ha camminato quasi ritrovando la strada di casa. Fatta però una ripida risalita, l'uomo avrebbe perso le forze cadendo da una parete di roccia. Lo hanno ritrovato a testa in giù e senza scarpe.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog