Cerca

Paura

Isola di Vulcano, gas inodore potenzialmente letale. La Protezione civile: "Vietare la balneazione"

Isola di Vulcano, gas inodore potenzialmente letale. La Protezione civile: "Vietare la balneazione"

L'Isola di Vulcano fa parte delle Isole Eolie, si estende per 21 chilometri quadrati e deve la sua fortuna al turismo termale. Migliaia di persone ogni anno fanno il bagno nelle sue acque per beneficiare del calore e dello zolfo emesso dal vulcano sommerso. Tutto questo idillio, però potrebbe finire con un bel divieto. Come scrive La Repubblica, infatti, la Protezione civile ha avvertito le autorità locali della presenza di un gas inodore e potenzialmente letale che si sprigionerebbe poco distante dalle spiagge dell’isola. Tutto è nato quando un bambino di 9 anni si è sentito male, intossicato dall’anidride carbonica mentre giocava sulla sabbia.

Il pericolo – Soprattutto in assenza di vento, questo gas potrebbe concentrarsi in quantità tali da essere dannoso per l’uomo. Per questo il dipartimento di Protezione civile ha invitato il Comune di Lipari, la Regione Sicilia, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, la Guardia costiera, la Capitaneria di Porto e la prefettura a vietare il bagno. Vista la “situazione di possibile pericolosità connessa con emissioni gassose in mare”, infatti, sarebbe meglio interdire l’accesso alla spiaggia delle “acque calde”, proprio una delle più famose di Vulcano.

Il rapporto – Sul fenomeno si è espresso anche l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia: “In condizioni particolari di calma di vento che non consente la dispersione dell’anidride carbonica questo tipo di emissioni possono diventare pericolose per la possibilità di locali accumuli che determinano alte concentrazioni in atmosfera”. Il gas, poi, non si disperde immediatamente nell’aria ma resta concentrato ad altezza uomo: “l’anidride carbonica, attraversando l’acqua di mare prima di giungere in superficie, si raffredda aumentando la propria densità e tende a stazionare sulla superficie dell’acqua all’altezza di respirazione di eventuali bagnanti”.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Asser

    19 Agosto 2015 - 09:09

    Per me trattasi di "mossa " astuta per far si che successivamente venga creata un struttura che (combinazione...!!!) renda le emissioni gassose sicure …….ed a PAGAMENTO.

    Report

    Rispondi

  • cabass

    22 Giugno 2015 - 21:09

    Il posto ideale per valorizzare le risorse. Mandiamole tutte lì!

    Report

    Rispondi

  • bstucc

    22 Giugno 2015 - 20:08

    Da quando l'anidride carbonica è diventata velenosa? Chimica da MTV!

    Report

    Rispondi

  • marcob_

    22 Giugno 2015 - 17:05

    Trovato dove mandare i clandestini ed i migranti, se schiattano e' colpa del gas emesso dal Vulcano, problema risolto. :)

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog