Cerca

Vigilanza speciale

Vicenza, il Comune assolda i cacciatori per fare la guardia ai campi nomadi

Vicenza, il Comune assolda i cacciatori per fare la guardia ai campi nomadi

Le ronde padane ritornano. Questa volta sotto forma di doppiette. A Schio, in provincia di Vicenza, il Comune si è messo d’accordo con i cacciatori che ora affiancheranno le forze di polizia locale durante il controllo del territorio. Compresa la sorveglianza dei campi nomadi. Secondo alcuni quotidiani locali sono circa una trentina di volontari hanno aderito al progetto, che sarà praticamente a costo zero. Le associazioni riceveranno un rimborso spese di 5000 euro e i cacciatori dovranno indossare degli appositi cartellini identificativi e frequentare un corso di addestramento preventivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • allianz

    23 Giugno 2015 - 18:06

    Nella foto se ne vede uno con carabina in spalla e cannocchiale.Va bene per fare lo sniper.Il primo che esce dal campo...non rientra più.Speriamo che il sogno si avveri.

    Report

    Rispondi

  • ampar

    23 Giugno 2015 - 12:12

    ma dovevamo arrivare a questo? ma lo stato dove minchia sta......date più risorse ai carabinieri e poliziotti, fate nuove assunzioni e non condannateli se bastonano ed spaccano le ossa a un delinguente...premiateli

    Report

    Rispondi

  • Pugile

    23 Giugno 2015 - 09:09

    Stiamo arrivando pian piano a ciò che accade negli USA, dove i volontari sorvegliano il confine TexMex contro i clandestini.

    Report

    Rispondi

  • frenand

    23 Giugno 2015 - 08:08

    Complimenti solo con i privati ci si può riappropriare de nostro territorio.

    Report

    Rispondi

blog