Cerca

A Napoli

Napoli, la Procura di Napoli chiede 5 anni di reclusione per Silvio Berlusconi per concorso in corruzione

Napoli, la Procura di Napoli chiede 5 anni di reclusione per Silvio Berlusconi per concorso in corruzione

Con l'accusa di concorso in corruzione la Procura di Napoli ha chiesto la condanna a 5 anni di reclusione per Silvio Berlusconi. Per l'altro imputato nel processo sulla compravendita dei senatori, Valter Lavitola, sono stati chiesti 4 anni e 4 mesi. Secondo i magistrati napoletani, l’ex premier riescì a far cadere il governo Romano Prodi nel 2007 comprando il passaggio dal centrosinistra al centrodestra di Sergio De Gregorio, eletto nella lista dell’Idv e poi passato a Forza Italia. A formulare l'accusa in aula è stato il pm Alessandro Milita, ma in aula erano comunque presenti anche i colleghi del pool partenopeo Vincenzo Piscitelli, Henry John Woodcock e Fabrizio Vanorio. I pm si sono basati proprio sull'accusa di De Gregorio, che ha già patteggiato un anno e otto mesi di reclusione. L'ex senatore aveva confessato di aver ricevuto tre milioni di euro da Valter Lavitola, usato come corriere da Berlusconi. Secondo i pm, l'ex premier aveva intenzione di investire decine di milioni di euro per corrompere senatori per farli passare nelle fila del centrodestra, togliendo di fatto il sostegno già traballante del Governo di Romano Prodi a Palazzo Madama.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pastello

    08 Luglio 2015 - 20:08

    Se l'italia fosse un paese normale, in queste ore un ex poco amato presidente della repubblica dovrebbe cominciare a farsela nelle braghe.

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    27 Giugno 2015 - 09:09

    Nella città 'della camorra'dove la gente fa impunemente quadrato contro le forze dell'ordine che vogliono arrestare un capo clan, i giudici non pensano che arrestare Berlusconi ,perchè non dia fastidio, vista la ripresa politica e la fase calante di Renzi.

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    27 Giugno 2015 - 09:09

    Nella città 'della camorra'dove la gente fa impunemente quadrato contro le forze dell'ordine che vogliono arrestare un capo clan, i giudici non pensano che arrestare Berlusconi ,perchè non dia fastidio, vista la ripresa politica e la fase calante di Renzi.

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    27 Giugno 2015 - 09:09

    I giudici 'della cittò della camorra' vogliono Berlusconi in carcere,perchè non dia fastidio, vista la ripresa politica e la fase calante di Renzi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog