Cerca

L'invasione

La Francia "conquista" un pezzo del Monte Bianco: "Con una ruspa hanno spostato il cippo di confine di 150 metri"

La Francia "conquista" un pezzo del Monte Bianco: "Con una ruspa hanno spostato il cippo di confine di 150 metri"

I rapporti con la Francia sono particolarmente tesi in queste ultime settimane. Il fenomeno dell’immigrazione e la chiusura della dogana a Ventimiglia hanno creato il gelo diplomatico con l’esecutivo di Francois Hollande. Tuttavia i francesi, così fiscali quando si tratta dei loro confini, non esitano a fregarsene delle carte geografiche e a rubarci tranquillamente ettari di territorio. E non uno a caso, ma la bellissima cima del Monte Bianco. È quanto ha denunciato a La Stampa il presidente delle guide alpine della Valle d’Aosta, Guido Azzalea.

L’invasione - Per noi - ha detto Azzalea - è sempre più difficile lavorare sul versante francese. Poi questa storia dei confini...". Esatto, perché sono ben tre le zone conquistate dai francesi a 4mila metri di altezza, spostando poco più in la con la matita il confine delle carte geografiche. Tanto che poco tempo fa anche Google maps si è adeguato allo status quo. Non solo, “i francesi con una ruspa - ha ricordato una guida - hanno spostato il cippo di confine di 150 metri. Come è ovvio che sia è subito tornato al suo posto". Ma la situazione in quella zona è tesa da sempre, da quando nel 1860 venne firmato il trattato di annessione. Peccato che la Francia smarrì la copia e 5 anni dopo ridisegnò le nuove mappe sbordando oltre il confine. Così, quando Matteo Renzi è andato all’inaugurazione della nuova funivia, nessuna delle autorità francesi invitata si è presentata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • caiogracco

    07 Settembre 2015 - 22:10

    Che c'entra il titolo con il testo ? Leggo che " (il cippo) Come è ovvio che sia è subito tornato al suo posto". Quindi oggi non vi è più alcuna "conquista".

    Report

    Rispondi

  • ZAEN1001

    27 Giugno 2015 - 00:12

    Regagliamogliela questa striscia di 150 m, purché accettino anche qualche decina di migliaia di clandestini.

    Report

    Rispondi

  • primus

    26 Giugno 2015 - 13:01

    Meglio così, almeno i francesi i loro i confini li proteggono al contrario degli italiani

    Report

    Rispondi

  • mab

    26 Giugno 2015 - 11:11

    Il notissimo "sciupafemmine" francese che somiglia ad un pinguino più che ad un uomo ed il venditore di pentolame toscano sono a colloquio per idiozie senza combinare nulla.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog