Cerca

La proposta

Il presidente dell'Unione delle Comunità Islamiche: "I migranti nelle case sfitte degli italiani"

Il presidente dell'Unione delle Comunità Islamiche: "I migranti nelle case sfitte degli italiani"

Una proposta che fa discutere. Che divide. "Siamo in grado di ospitare due milioni di profughi. Una parte delle case sfitte nel nostro Paese può andare ai migranti e una parte agli autoctoni. Secondo alcune stime, le case sfitte nel sud sono 700 mila, e nel Paese oltre tre milioni. Questo significa che gli spazi per accogliere i migranti ci sono: l’ accoglienza fa parte del nostro dna". Lo ha Izzeddin Elzir, presidente dell’Unione delle Comunità Islamiche d’Italia, intervistato stamattina da Klaus Davi per il programma KlausCondicio su YouTube.

La proposta  - "Ci rivolgiamo ai comuni, ai prefetti per rendere disponibili queste case ai migranti ma anche agli italiani ovviamente. Bisogna evitare un clima di razzismo. Queste abitazioni potrebbero accogliere i 2 milioni di profughi che l’Italia è assolutamente in grado di ospitare, visto che Paesi come la Giordania o la Tunisia hanno fatto altrettanto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • viola52

    03 Luglio 2015 - 12:12

    non capisco cosa ci sia da discutere...Loro propongono e noi a casa nostra disponiamo come ci pare....parole come aria fritta.

    Report

    Rispondi

  • carlamasel

    29 Giugno 2015 - 20:08

    piuttosto la brucio .se ne avessi una sfitta la darei ad un povero italiano in serie difficoltà gratis. a casa tutti a casa loro.i miei genitori e nonni non sono mai scappati dalla guerra.

    Report

    Rispondi

  • allecarlo

    29 Giugno 2015 - 16:04

    Infatti si vede come stanno tranquilli in Siria ed in Tunisia.......... mandateli tutti a fare del sapone!! Fate presto!!

    Report

    Rispondi

  • carlo1958

    29 Giugno 2015 - 16:04

    Diamogli tutto il territorio e anche il monopolio, mettiamoli al governo e andiamocene fuori dalle balle.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog