Cerca

Convertiti

Milano, dieci arresti dell'antiterrorismo italiano: preparavano viaggio per combattere in Siria

Milano, dieci arresti dell'antiterrorismo italiano: preparavano viaggio per combattere in Siria

Gli agenti della Digos hanno smantellato una cellula terroristica tutta incentrata su una donna italiana convertita all'Islam. In 10 sono stati arrestati copn l'accusa a vario titolo di associazione con finalità di terrorismo e di organizzazione del viaggio per finalità di terrorismo. Al centro del blitz c'è Maria Giulia Sergio, 28enne di Torre del Greco, in provincia di Napoli, convertita all'Islam nel 2009 sposandosi con un giovane marocchino, da quando ha preso il nome di Fatima.

A Milano - Da tre anni Fatima si era trasferita con la famiglia a Inzago, in provincia di Milano. Qui si è risposata, stavolta con un ragazzo albanese che l'ha introdotta in ambienti radicali, con i quali ha legato di più quando si è spostata a Grosseto, dove viveva la famiglia del marito. Proprio in quel periodo, secondo gli inquirenti, in Toscana erano stati ospitati da gruppi fiancheggiatori dell'Isis due personaggi molto attivi nel reclutamento di nuovi militanti. Uno è Bilal Bosnic, ispiratore e facilitatore del viaggio di Isma Mesimovic, l'imbianchino di Longarone morto mentre combatteva in Siria per l'esercito dello Stato islamico.

Gli arresti - Gli ultimi dieci arresti riguardano 4 italiani, 5 albanesi e 1 un canadese, per buona parte familiari di Fatima Sergio. Secondo l'antiterrorismo italiano, il gruppo era composto da due nuclei familiari, uno formato da italiani convertiti da poco all'Islam e determinati a partire per la Siria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Maddalenamaria

    01 Luglio 2015 - 20:08

    La campania più passa il tempo è più sta diventando la zona più pericoloss d'Italia ci mancava pure che i napoletani e company regionali diventassero musulmani ora cspisco perché l'unica regione a non lamentarsi dell'invasione straniera sia la Campania attenti alla Compagnuccia del Berlusca lei che e dalla parte dei ghey chissà se sotto sotto non ha qualche amico musulmano. Occhio gente chr i terroristi sono a casa nostra e da un bel po si devono chiudere le moschee e anche le frontiere e sopratutto bloccare l'arrivo dei cosi detti disperati. Con wuesta scusa abbiamo un'invasione di fonne incinte e un esercito di bambini che a loro dire saranno il futuro dell'Italia. Mi fidpiace6 per i miei figli che vedranno questo scempio ma sono contenta per me che non vi sarò più a rodermi lo stomaco per come siamo finiti. Grazie ad una sinistra scellerata.

    Report

    Rispondi

  • marco.cav

    01 Luglio 2015 - 19:07

    Molto probabilmente era di estrema sinistra. Di solito sono proprio quelli di estrema sinistra che celebrano il proprio odio contro l'occidente e la loro civiltà arrivando anche a convertirsi all'islam (e rinnegando quindi anche i loro ideali laicisti).

    Report

    Rispondi

  • Yossi

    01 Luglio 2015 - 17:05

    i convertiti sono i peggiori, campioni di eccesso di zelo; perché non lasciarla partire ? di gente simile non sappiamo cosa farcene

    Report

    Rispondi

  • nordest

    01 Luglio 2015 - 17:05

    Questa è una vipera.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog