Cerca

Alla sbarra

Massimo Bossetti, le due donne che decideranno il suo destino

Massimo Bossetti, le due donne che decideranno il suo destino

Altre due donne sulla strada di Massimo Bossetti. A giudicare l'uomo indagato per l'omicidio di Yara Gambiraso - il cui processo inizia oggi, venerdì 3 luglio - saranno Antonella Bertoja e Ilaria Sanesi. La prima presiede la Corte d'Assise di Bergamo e la seconda è il giudice che la affiancherà. La Bertoja, laureata all'Università Cattolica di Milano, dal '91 al 2001 è stata magistrato al tribunale meneghino nel dibattimento della pubblica amministrazione, penale ed economico. Come giudice d'Assise ha emesso la sentenza del processo Patrizia Reggiani, condannata per l'omicidio del marito Maurizio Gucci. Dal 2011 al 2013 è stata giudice delle indagini preliminari e nell'aprile di due anni fa ha condannato con rito abbreviato a 5 anni di reclusione Giovanni Merlino, titolare dell'Eureco, la società dello smaltimento di rifiuti di Paderno Dugnano, dove un'esplosione ha portato alla morte di 4 operai e all'ustione di altri 3.

La donna dei casi difficili - La Bertoja inoltre non è una principiante per i casi complicati. Ha inflitto 122 anni di carcere allo stupratore 'in bicicletta' l'egiziano El Melegy accusato di violenze sessuali con tanto di rapine. La pena secolare è stata inflitta dal gup perché non veniva applicato nel calcolo il meccanismo della 'continuazione' del reato ma di ogni singolo episodio. Lo scorso maggio inoltre la donna ha presieduto il collegio che ha condannato Vicky Vicky, l'indiano che che aveva investito e ucciso il fratello e il medico dopo una rissa. L'ingresso in aula durante lo svolgimento del processo sarà vietato per telecamere e fotografi quindi per conoscere qualche anticipazione bisognerà aspettare la fine dell'udienza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog