Cerca

Dieci colpi

Asti, è morta la tabaccaia accoltellata nel suo negozio

Asti, è morta la tabaccaia accoltellata nel suo negozio

Non ce l'ha fatta la tabaccaia colpita da diverse coltellate nel suo negozio ad Asti, nel primo pomeriggio, probabilmente durante una rapina. La donna è morta in ospedale per le gravi ferite riportate e non ha mai ripreso conoscenza. È stato un cliente a dare l'allarme:  entrato nella tabaccheria, ha trovato Maria Luisa Fassi, 54 anni, a terra in un lago di sangue. La donna, secondo una prima ricostruzione, è stata colpita da almeno 10 coltellate. Ricoverata, è deceduta dopo poche ore, dopo un lungo intervento chirurgico. Stanno indagando i carabinieri del comando di Asti: gli inquirenti non escludono alcuna pista, ma l'accanimento usato dall'aggressore fa loro ipotizzare che il movente dell'omicidio possa non essere stato la rapina finita male. Il ferimento della tabaccaia ha fatto crescere la paura nella cittadina piemontese: alla fine del 2014 un altro tabaccaio è stato ucciso a colpi di pistola, per rapina, e una decina di giorni fa un camionista è stato ucciso a colpi di cric, in pieno centro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog