Cerca

Esigenze

Pesaro, i ladri entrano in casa: lasciano i soldi e prendono solo il sugo

Pesaro, i ladri entrano in casa: lasciano i soldi e  prendono solo il sugo

Non ci sono più i ladri di una volta, quelli alla Diabolik o alla Lupin. Sempre sul pezzo e determinati che sono pronti a superare ogni tipo di ostacolo e peripezia pur di attivare al bottino o arraffare diamanti e preziosi. I ladri dei nostri tempi si fanno gabbare da una pentola di sugo. In provincia i Pesaro Urbino, gli scippatori sono rimasti vittime di uno dei 7 peccati capitali, forse il peggiore: la Gola. Entrati nottetempo nell'appartamento di campagna in località Montesoffio di Barchi, con l'intenzione di fare razzia, alla fine non hanno toccato nulla. Appena hanno visto la pentola di ragù non hanno capito più niente. Il profumo del tegame pieno di sugo di pomodoro e di carne ha attirato la loro attenzione. Ecco l'unica cosa che hanno trafugato. Non c'è stato gioiello o banconota che ha retto il confronto. Evidentemente nell'organizzare il furto si sono scordati di programmare uno spuntino di mezzanotte e lo stomaco proprio non riusciva più a rimanere vuoto.

Altri tentativi - La stessa banda probabilmente tre notti prima della mangiata, si è introdotta in un altro edificio isolato per racimolare 400 euro. Sono riusciti ad intrufolarsi anche in un'altra casa per prendere due borse che si sono però rivelate poco interessanti perché il loro contenuto è stato svuotato e lasciato nel cortile. I tempi cambiano anche per i predoni  che si sono fatti più esigenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog