Cerca

Silvio fa l'identikit del politico:

"A sinistra sono malati di odio"

Silvio fa l'identikit del politico:
C'è una netta differenza tra chi sta a destra e chi sta a sinistra. Parola di Silvio Berlusconi. Che durante un'intervista rilasciata a Matteo Berti e trasmessa dalla tv toscana Italia 7 si diletta a tracciare l'identikit del politico di centrodestra e di quello di centrosinistra. "Gli uomini della sinistra sono 'politici professionisti che non sanno fare altro mestiere e sono malati di odio politico', dice il premier. "mentre noi cerchiamo di portare al governo uomini che vengono dal mondo del lavoro, dalla società, che fanno politica per spirito di servizio". Quanto alle Europee, sostiene il presidente del Consiglio, "dopo il voto il Pd si sfalderà e molti del Pd ritorneranno nel Prc". Lo sa tutto il mondo politico, prosegue il Cavaliere: "Dopo le elezioni europee si smembreranno: Enrico Letta si pensa che si unisca a Casini, queste sono le voci; Rutelli dovrebbe fare un suo partito; molti del Pd ritornerebbero nel Prc". Il premier torna quindi a parlare della ipotesi di crisi post-elettorale del Partito democratico e sottolinea come il "grande disagio" del Pd  sia rappresentato dal fatto che "non ha ancora deciso in quale gruppo stare in Europa: se nel partito cosiddetto liberale, direi poco liberale perche' ci partecipa Di Pietro o nel gruppo socialista".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • theoule

    27 Maggio 2009 - 17:05

    Sono d'accordo con Lei Presidente, mi raccomando non si lasci intimidire, tiri avanti per la sua strada e mantenga quanto ha promesso. Siamo tutti con Lei. Giancarlo Venafro

    Report

    Rispondi

  • angelo.Mandara

    27 Maggio 2009 - 17:05

    Ho seguito il mezzo putiferio scaturito nella trasmissione TV "Ballarò" e pensando alla causa da cui nasceva il tutto...non riuscivo a capire se l'oggetto del contendere fossero..le "Europee" o piuttosto il più sollucheroso argomento della ormai nota ragazza campana (dalle belle sembianze di "madonna medievale")...che avrebbe creato tutto questo terremoto...e similar storie gossip precedute a questa...non interessano più nessuno ?...Ma le elezioni europee non sono poi così vicine ? O non interessano più di tanto? Non sto sentendo una sola parola spesa sulla volontà di dover risalire quella graduatoria europea che ci rèlega ancora agli ultimi posti...mentre il Premier continua a battere i suoi vecchi tasti dell'anti-sinistra ("questa sinistra è malata di odio politico" in aggiunta a quella dei "cogl..ni" meno recente)...che seminerebbe perplessità anche in "osservatori più simpatizzanti" ...perchè...comunque sia, anche queste sono elezioni a valenza "politica". Quindi...visto che "paiono" non esserci argomenti "europei"... solo si riuscisse ad evitare di infastidire la gente nel privato... evitando spese per "spot" elettorali di telefonate a casa da parte di candidati...che mai prima avevano dimostrato la stessa "affettuosità", confidenza e solerzia. Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • SPAGNA92

    26 Maggio 2009 - 20:08

    Berlusconi odia il comunismo. Diliberto odia Berlusconi. Chi non ha notato la lieve differenza gioisca : ha vinto l'ultima medaglietta dell'Ordine di Lenin !!

    Report

    Rispondi

  • olga.antonelli

    26 Maggio 2009 - 18:06

    Questo odio viscerale, di pancia e di testa che pervade certa stampa d'opposizione (Repubblica etc.) ci fa pensare con terrore a cosa succederebbe se vincessero - in Italia - i così detti "progressisti". Non rendendosi conto del male che possono fare, non solo non ci informano ma ci incutono sdegno e paura.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog