Cerca

Calette clandestine

Liguria a luci rosse: da Genova a Savona la mappa delle spiagge del sesso

Liguria a luci rosse: da Genova a Savona la mappa delle spiagge del sesso

E' una Liguria a luci rosse, sconosciuta, una Liguria del sesso clandestino quella che va da Varigotti a Varazze: Punta Crena, Piani d’Invrea. Riporta il Secolo XIX che queste calette sono diventate la meta preferita di scambisti, bisessuali, naturisti e gay.

La mappa dei sentieri e delle spiaggette hot, è stata tracciata dalla Questura che per molto tempo ha monitorato siti di annunci per scambisti ed escort e ha così scoperto i ritrovi per chi è in cerca di trasgressioni. Ecco spuntare quindi Villa Araba a Varazze, l'ex tracciato ferroviario tra Albisola e Celle, a Capotorre, e soprattutto (per gli amanti del nudo integrale) Punta Crena, a Varigotti. 

Su Youtube c'è un video-guida che mostra come arrivare per esempio alla spiaggetta di Punta Crena, spiega come calarsi tra le rocce di calcare con la corda e consiglia di usare scarpe sportive gommate. Il segno di riconoscimento è un libro sulle gambe. Se viene chiuso all'arrivo di un nuovo ospite significa via libera: quindi ci si può appartare sui gradoni di cemento nascosti tra le siepi. Ma può anche significare semplicemente che i presenti sono tutti lì per la stessa ragione: il sesso. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Angelalbert

    08 Luglio 2015 - 08:08

    Non fatelo sapere al compagno di merende al concime comunistolto Vendola altrimenti prenderebbe la residenza in una di queste località a condizione che un campo nudisti fosse riservato a soli uomini così oltre a devastare la Puglia devasterebbe anche la Liguria.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    07 Luglio 2015 - 19:07

    E Silvio, lo sa ???

    Report

    Rispondi

  • peppemare84

    07 Luglio 2015 - 18:06

    Ma cosa è un nuovo sport, cercare le coppiette appartate? É il terzo video in meno di un mese...ma lasciate questi spiriti focosi in pace!

    Report

    Rispondi

blog