Cerca

Abbandonati

Ercolano, chiusi gli scavi preferiti dalla cancelliera Angela Merkel

Ercolano, chiusi gli scavi preferiti dalla cancelliera Angela Merkel

La Sopraintendenza Speciale, per i beni archeologici di Pompei, Ercolano e Stabia alle 13:00 di quest'oggi si è vista costretta a chiudere gli scavi meno famosi, ma non per questo meno affascinanti, di Ercolano. La motivazione, molto semplice: carenza di personale di vigilanza; non che negli altri giorni siano tanti, ma almeno sono sufficienti.

45000 mq di scavi, tre ingressi che necessitano di almeno un guardiano e 300.000 visitatori l'anno, per questi numeri a garantire la sicurezza ci sono quotidianamente massimo 6 vigilanti per turno (mattina; pomeriggio e notte) tre come già detto sono bloccati ai varchi e tre a perlustrare l'intera zona. Tale condizione obbliga la Sopraintendenza nel migliore dei casi a un’apertura a rotazione di alcune delle più significative domus del sito, va da sé che in caso di assenza di più unità di servizio, come verificatosi oggi, l'unica soluzione resta la chiusura; che comporta disagi per i turisti e cattiva pubblicità. Oggi la proverbiale ciliegina che fa traboccare il vaso, ha fatto partire (l'ennesima) denuncia del Sopraintendente Massimo Osanna che però assicura l'esistenza di un accordo con il Ministero per i Beni, le attività Culturali e il Turismo al fine di risolvere nel breve periodo tale problematica garantendo una soluzione definitiva che permetta la massima offerta di visita dell'area archeologica. Il suo fascino, nell'aprile scorso aveva convinto la cancelliera tedesca Angela Merkel a farvi tappa nell sue vacanze italiane e nonostante la pioggia si disse molto entusiasta della sua visita. Ciononostante sono ancora troppi i disagi e le criticità che coinvolgono i siti archeologici vesuviani, i quali fanno parte dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO e dovrebbero aiutare la Campania e la sua capitale ad incrementare i vantaggi economici del turismo. Ma purtroppo come si è già visto per gli scavi di Pompei a volte la cattiva amministrazione ed una pessima burocrazia possono fare più danni del Vesuvio...

di Mirko Mazzola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ben Frank

    Ben Frank

    08 Luglio 2015 - 06:06

    Che almeno chiudessero quando ariva la Merkelona, tanto per farle uno scherzo.

    Report

    Rispondi

  • Ben Frank

    Ben Frank

    08 Luglio 2015 - 06:06

    Preferiti dalla Merkelona? Beh, tra reperti archeologici e costruzioni decrepite ci si intende...

    Report

    Rispondi

blog