Cerca

Misteri online

Il Senato mette la storia d'Italia in rete: il caso Moro; la P2; mafie ed altro ancora

Il Senato mette la storia d'Italia in rete: il caso Moro; la P2; mafie ed altro ancora

Conoscere il passato per evitare gli stessi errori in futuro è una bella storiella che ci hanno sempre raccontato, eppure le pagine più scure della nostra storia sono sempre state occultate all'attenzione dei cittadini; dell'Italia che per definizione è il suo popolo, noi. Documenti da consultare sommariamente, ci sarebbero ma non son facili da reperire e raggiungere; insomma non proprio alla portata di tutti e soprattutto di quelli che seppur curiosi sono bloccati dalla pigrizia.

Oggi in questo senso si è mosso il Senato che ha fatto sua una famosa massima se la montagna non viene a Maometto, Maometto va alla montagna; così l'organo statale che costituisce il Parlamento, ha disposto la pubblicazione in Rete, di tutti i resoconti del periodo repubblicano e dei lavori delle Commissioni di inchiesta. Si tratta in poche parole degli atti parlamentari e delle Legislature repubblicane; inoltre il progetto, curato dal Servizio Informatica e dal Servizio dei Resoconti e della Comunicazione Istituzionale del Senato, proseguirà con la progressiva pubblicazione dei disegni di legge (già online dalla VI Legislatura) e degli atti parlamentari del Regno.

I fascicoli - In questi documenti si possono ritrovare informazioni sulla prima Commissione d'inchiesta bicamerale risalente al 1955, la prima Commissione Antimafia del 1962; quella istituita per i fenomeni di criminalità in Sardegna ed ancora i documenti delle Commissioni parlamentari d'inchiesta, con capitoli dedicati al commercio di armi, al terremoto nel Belice, alla fuga di sostanze tossiche avvenuta il 10 luglio 1976 nello stabilimento ICMESA, all'omicidio di Aldo Moro, alla loggia massonica P2, al caso Sindona.
Che sia chiaro i misteri resteranno sempre misteri, difficilmente scopriremo quanto lo Stato ed i servizi segreti sapevano ed intervennero nel caso Moro; chi ha ereditato la conduzione della loggia massonica P2 e quanto ancora è vivo il suo potere; mai scopriremo che fine hanno fatto i fascicoli della SIFAR. Ma alla fine poco importa conoscere chi siamo stati se non si sa chi vogliamo essere e se non siamo pronti a lottare per le nostre conquiste.

di Mirko Mazzola

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog